A- A+
Politica
Un assist a Meloni e Fitto con l'Ue. Pnrr, la verità sui dubbi leghisti
Ursula Von Der Leyen e Giorgia Meloni

Pnrr, la Lega tira dritto


Un favore alla Lega. Un favore al governo. Fonti qualificate del Carroccio spiegano così la "tempesta in un bicchier d'acqua" scatenata dalle parole di lunedì scorso del capogruppo leghista alla Camera Riccardo Molinari ad Affaritaliani.it. Tempesta in un bicchier d'acqua perché tanto la Lega quanto Fratelli d'Italia sono sempre stati molto critici sulla parte a debito dei fondi ottenuti da Giuseppe Conte, quando era premier, dall'Europa. E basta andare a leggere le dichiarazioni, anche di Giorgia Meloni, quando era all'opposizione.

Il concetto è semplice: nel Pnrr non ci sono solo le grandi opere ma una miriade di interventi che, "se fossero resi noti tutti - alcuni quasi ridicoli - la gente avrebbe più di un dubbio", spiega un parlamentare della Lega. Indebitarsi ha senso se i soldi vengono spesi bene, altrimenti è meglio non farlo. Nel Carroccio il mantra è sempre lo stesso e, dicono, che da lunedì Molinari sia subbissato di messaggi e telefonate anche di imprenditori che gli fanno i complimenti per aver detto finalmente la verità.

Poi ovviamente il mainstream mediatico dei giornaloni e delle opposizioni (tutte) si sono scatenate denunciando il caos nel governo, come se indebitarsi per forza con l'Europa debba essere un dogma intoccabile. Ma alla Lega la coerenza fa bene, come d'altronde dimostra l'ascesa di Fratelli d'Italia fino alle Politiche frutto proprio della coerenza di Meloni che non è entrata nel governissimo Draghi, e quindi avanti su questa strada, soprattutto dopo il boom del 19% in Friuli Venezia Giulia, primo partito, e la risalita in tutti i sondaggi.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pnrr governo lega meloni





in evidenza
Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

Politica

Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento


in vetrina
Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


motori
Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.