A- A+
Sport
Charles Leclerc vince il Gran Premio d'Austria davanti a Verstappen
Charles Leclerc, pilota Ferrari

F.1: Leclerc trionfa in Austria davanti a Verstappen

Dall’Australia all’Austria: con orgoglio, cattiveria e una macchina quasi perfetta (problemi all’acceleratore nel finale), Charles Leclerc trionfa al Red Bull Ring tornando a vincere a tre mesi esatti dall’ultima volta. Dopo tanta sfortuna, scelte strategiche discutibili e problemi di affidabilità, il monegasco riporta la sua Ferrari numero 16 sul gradino più alto del podio, centrando la terza vittoria stagionale. Poteva essere una giornata di gloria per la rossa in casa dei rivali, ma Carlos Sainz è stato costretto ad un ritiro nel finale di gara proprio quando stava per guadagnare il secondo posto su Max Verstappen. L’olandese alla fine riesce a limitare i danni piazzandosi alle spalle del monegasco, che comunque accorcia a 38  punti dalla vetta della classifica piloti, scavalcando al secondo posto il ritirato Sergio Perez con l’altra Red Bull. Sul gradino più basso del podio ancora Lewis Hamilton con la Mercedes, seguito dal compagno di scuderia George Russell.

Partenza pulita per Verstappen e Leclerc, Sainz invece fatica rischiando di perdere la posizione su Russell, riconquistata però pochi metri più tardi. Nel frattempo il britannico della Mercedes viene ingaggiato anche in un duello con Perez, entrando in contatto con il messicano e rimediando una penalità di 5 secondi per averlo costretto ad un testacoda e a rientrare in ultima posizione, con evidenti danni alla macchina (successivamente ci sarà il ritiro). Nel corso del 12° giro uno scatenato Leclerc supera Verstappen, con l’olandese che reagisce subito rientrando ai box per montare gomma più dura e tornando poi leader della gara dopo le due soste delle Ferrari. Le rosse però hanno un super ritmo e si rifanno immediatamente sotto al pilota della Red Bull, con il monegasco che gli soffia nuovamente il primo posto al 33° giro e lo spagnolo qualche tornata più tardi per la seconda sosta dell’olandese. Tra il 50° e il 51° si rifermano anche le due Ferrari e la situazione si ripete nuovamente, con Verstappen che torna leader della corsa ma per pochissimi chilometri soltanto, sorpassato per la terza volta da uno scatenato Leclerc. Si rifà sotto in un amen anche Sainz a caccia di una doppietta rossa, ma i problemi di affidabilità colpiscono ancora la sua monoposto costringendolo ad un doloroso ritiro. Il finale è da vivere tutto d’un fiato per Leclerc, che accusa problemi all’acceleratore (gli resta aperto in frenata) ma va comunque a tagliare il traguardo da primo, tenendo a debita distanza Verstappen

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    leclerc




    in evidenza
    Affari in rete

    Guarda la gallery

    Affari in rete

    
    in vetrina
    Carrà, in vendita la villa all'Argentario. Prezzo (quasi) accessibile. FOTO

    Carrà, in vendita la villa all'Argentario. Prezzo (quasi) accessibile. FOTO


    motori
    Alpine Endurance Team alla 24 Ore di Le Mans: test day cruciale

    Alpine Endurance Team alla 24 Ore di Le Mans: test day cruciale

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.