A- A+
Sport
Guerra Ucraina Russia, "cessate il fuoco, tregua coi Mondiali 2022 in Qatar"
(foto Lapresse)

Mondiali 2022 Qatar, Infantino chiede cessate il fuoco nella guerra in Ucraina

I Mondiali 2022 di calcio (che inizieranno il 20 novembre: cerimonia inagurale che ha subito lo "schiaffo" di Dua Lipa e la partita Qatar-Ecuador) come opportunità per una tregua nella Guerra Ucraina-Russia? L'appello al G20 in corso a Bali del presidente della Fifa, Gianni Infantino per un cessate il fuoco o quantomeno per creare dei corridoi umanitari.

Guerra Ucraina, Infantino (Fifa) al G20: “Cessate il fuoco durante i Mondiali 2022 di calcio in Qatar”

"Il mio appello a tutti voi è di considerare un cessate il fuoco temporaneo di un mese per tutta la durata della Coppa del Mondo": è una sorta di 'tregua olimpica' quella invocata dal presidente della Fifa, Gianni Infantino, per i mondiali 2022 in Qatar, nel suo intervento davanti al vertice del G20 di Bali.
 


Ai leader dei Venti - per la Russia era presente il ministro degli Esteri, Serghei Lavrov - il numero uno del calcio mondiale ha chiesto che almeno si creino "corridoi umanitari o qualsiasi cosa che possa portare alla ripresa del dialogo". Poi un riferimento al valore unificante del calcio, attestato dai Mondiali di calcio 2018 disputati in Russia e dalla candidatura dell'Ucraina a ospitare i Mondiali 2030 con Spagna e Portogallo.

 

 

Guerra Ucraina, Infantino: "Mondiali di calcio opportunità per fare il possibile per porre fine a tutti i conflitti"

"Non siamo ingenui al punto di pensare che il calcio possa risolvere il problemi del mondo", ha riconosciuto il presidente della Fifa, Gianni Infantino, ma i Mondiali di calcio offrono "un'opportunità per fare il possibile per porre fine a tutti i conflitti". La tregua olimpica moderna, che riprende la tradizione greca risalente al nono secolo avanti Cristo tra le città Stato greche, è stata introdotta per la prima volta in occasione dei Giochi invernali di Lillehammer del 1993.  Ai leader del G20 si è rivolto anche il presidente del Cio, Thomas Bach, ricordando che "l'obiettivo fondamentale dei Giochi Olimpici e Paralimpici è riunire il mondo intero in una competizione pacifica, senza alcuna discriminazione". Il numero uno dello sport mondiale ha ricordato che la guerra in Ucraina ha colpito il movimento olimpico: "Abbiamo condannato e sanzionato il governo russo in un modo senza precedenti per questa palese violazione della Carta Olimpica, stiamo sostenendo gli atleti e i membri della comunità olimpica ucraina ovunque con tutta la nostra solidarietà".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
guerra russia ucrainaguerra ucrainamondiali 2022mondiali di calciomondiali qatar




in evidenza
Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

MediaTech

Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker


in vetrina
Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio


motori
Nuova Jeep Avenger, l’elettrico che non ti aspetti

Nuova Jeep Avenger, l’elettrico che non ti aspetti

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.