A- A+
Sport
Juve Napoli, il direttore dell'Asl: "Protocollo Cts Lega superato dai fatti"

"Se non avessimo fatto questo, saremmo incorsi in una mancanza di sorveglianza sanitaria". Così il Direttore Generale dell'ASL Napoli 2 Nord, Antonio d'Amore, a Effetto Giorno di Alessio Maurizi, su Radio 24. Il direttore dell'Azienda sanitaria partenopea difende l'operato del suo Dipartimento di Prevenzione e prosegue a Radio 24: "L’indagine viene effettuata sulla persona risalendo ai tre giorni precedenti, sia per i familiari sia per il gruppo lavoro. L’Epidemiologia se non avesse fatto questo sarebbe incorsa in una mancanza di sorveglianza sanitaria, oltre che in grave carenza amministrativa", ha concluso D'Amore a Radio 24.

Napoli, il direttore Asl 2 D'Amore a Radio 24: "I positivi del Napoli frutto della gestione sbagliata nel caso Genoa"

"Se a Genova si fosse agito in maniera diversa forse oggi non ci sarebbero stati i tre positivi nel Napoli". Risponde così Antonio d'Amore, Direttore Generale dell'ASL Napoli 2 Nord, a Effetto Giorno di Alessio Maurizi su Radio 24, a difesa della scelta di sospendere la trasferta del Napoli a Torino. "Non sappiamo quanti ce ne saranno ancora (positivi, ndr). Cosa sarebbe successo se il Napoli fosse andato a giocare a Torino e fossero risultati positivi altri giocatori?".

Napoli, il direttore Asl 2 D'Amore a Radio 24: "Protocollo Lega-Cts superato dai fatti"

"Sono regole dettate in un momento completamente diverso". E' categorico il Direttore Generale dell'ASL 2 Napoli Nord, Antonio d'Amore, intervenuto a Effetto Giorno di Alessio Maurizi, su Radio 24. Per d'Amore, occorre contestualizzare il protocollo per la ripresa del calcio giocato con l'attuale situazione sanitaria: "Noi abbiamo una espansione dell’epidemia con un aumento soprattutto a Napoli, siamo i primi in Italia. In base a questo l’Epidemiologia ha agito tenendo conto anche di quanto accaduta con la squadra del Genoa.  – e conclude d’Amore a Radio 24 - Quando sono state scritte le regole c’era da finire un campionato a giugno, le squadre erano in isolamento perché erano in ritiro permanente, dovendo giocare 3-4 partite a settimana".

Commenti
    Tags:
    juventus napoliasl
    in evidenza
    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    verso un mondo più sostenibile

    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    i più visti
    in vetrina
    Britney Spears, è guerra con il padre: "Rivoglio la mia vita"

    Britney Spears, è guerra con il padre: "Rivoglio la mia vita"


    casa, immobiliare
    motori
    Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

    Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.