A- A+
Sport
Milan-Sampdoria 5-1, Leao-Giroud-Diaz show. Pioli: "Testa alla Juventus"
Olivier Giroud (Lapresse)

Milan travolge la Sampdoria 5-1: tripletta di Giroud, Leao e Diaz 

Il Milan rifila un duro 5-1 alla Sampdoria già retrocessa a San Siro, si lascia alle spalle le sconfitta contro lo Spezia (sabato scorso in campionato) e riparte dopo l'eliminazione in Champions nel derby con l'Inter. Per i rossoneri gol di Rafael Leao al 9’, tripletta di Giroud (al 23’, al 29’ su rigore e al 68’) e rete di Brahim Diaz (63’).  Di Quagliarella, al 20’, la rete del momentaneo pareggio. La squadra di Pioli sale a quota 64 punti in classifica, al quinto posto, a -1 dalla Lazio e a -2 dall’Inter, che devono ancora giocare i loro match (con Udinese e Napoli).

Milan-Sampdoria 5-1, super Leao e tripletta di Giroud. Cronaca della partita

Il Milan parte forte e al 9', alla prima occasione, trovano subito il vantaggio. Brahim Diaz si libera a centrocampo e verticalizza splendidamente per Rafael Leao, che controlla e batte Ravaglia con il piatto destro per l'1-0. Gli ospiti sembrano in difficoltà, ma al 20' trovano quasi inaspettatamente il pareggio. Zanoli se ne va sulla destra saltando Hernandez e dà una palla a rimorchio perfetta a Quagliarella, che di destro trafigge Maignan firmando la prima rete del suo campionato. Il Milan rimette le cose a posto al 24'. Leao batte corto un corner per Diaz che crossa bene con il destro trovando la testa di Giroud, che insacca per il 2-1. Quattro minuti dopo, Tonali ruba palla e serve in area Leao che viene travolto da Gunter. L'arbitro concede il rigore. Dal dischetto si presenta Giroud, che spiazza Ravaglia e sigla il 3-1 salendo a quota 10 marcature personali in questa serie A. Le due squadre vanno al riposo sul 3-1. Nella ripresa, al 16', i padroni di casa non sfruttano una grande palla gol quando Giroud colpisce centralmente di testa da ottima posizione dopo un ottimo cross dalla destra di Calabria. Il poker è solo rimandato e arriva al 18'. Leao verticalizza di prima per Tonali che elude il fuorigioco avversario e serve a porta vuota Diaz che firma il più facile dei gol. Cinque minuti più tardi arriva la 'manita'. Leao crossa dalla sinistra per Giroud, che vince il corpo a corpo con Nuytinck e supera Ravaglia con un tocco ravvicinato mentre il portiere era già a terra. Il centravanti transalpino sigla la tripletta che vale il 5-1 dei suoi. Nel finale, ci sarà ancora tempo per una girandola di campi da entrambe le parti ma il risultato non cambierà più. Il Milan centra così una vittoria importante che lo riporta al quinto posto a -1 dalla Lazio in attesa della partita dei biancocelesti contro l'Udinese. La Samp rimane invece ultima a quota 18.

Milan, Pioli: "Testa alla Juventus. Attacco? Cerchiamo un giocatore forte. De Ketelaere? Valuteremo a fine campionato"

"Mancano due partite, poi sarà tempo di bilanci. In Champions siamo andati oltre le previsioni, l'anno scorso siamo usciti ai gironi e quest'anno abbiamo raggiunto la semifinale. In campionato abbiamo avuto poca continuità però, ed è stato il nostro limite. Ora testa alla Juventus, sarà fondamentale e serve la miglior prestazione possibile", le parole dell'allenatore del Milan Stefano Pioli dopo il 5-1 alla Sampdoria e alla vigilia del prossimo turno di campionato che vedrà i rossoneri sul campo della Juventus (domenica 28 maggio) in un match caldissimo nella corsa alla qualificazione alla Champions League. "Il nostro è un percorso che ci ha regalato molte soddisfazioni. Abbiamo vinto uno scudetto, conquistato una semifinale di Champions, ma ora dobbiamo alzare l'asticella. Sono fiero delle scelte del club, dei dirigenti e dei giocatori, stiamo lavorando per crescere. Impareremo molto da questa stagione, più di quanto abbiamo imparato l'anno scorso", l'analisi di Stefano Pioli. In vista della prossima stagione il Milan cercherà di rinforzarsi sul fronte offensivo. Identikit per l’attaccante: rimpiazzo per Giroud, un giovane da far crescere, o già rodato che possa partire titolare? “Un giocatore forte. L’obiettivo credo che sarà quello di migliorare la rosa. La base è solida, la società è stata brava a prolungare i calciatori che ci hanno permesso di fare questo percorso. Abbiamo visto che non ci sono titolari o riserve, servono giocatori da Milan. Nomi? Io non so niente”, le parole ai microfoni di Sky.  Su De Ketelaere è possibile che vada in prestito? “Non lo so, non siamo ancora scesi così nei particolari. Mancano due partite importanti e quindi valuteremo tutto alla fine del campionato”. Su Brahim Diaz: "Ha caratteristiche particolari, è un giocatore che ti può rompere le marcature strette, può strappare. E' ancora in crescita, credo che la volontà sarebbe quello di tenerlo, poi non so io che faccio il mercato. Adesso concentriamoci sul finale di campionato perché ci sarà tutto il tempo per rinforzare la squadra", le parole dell'allenatore del Milan a Dazn.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
milansampdoria




Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.