A- A+
Sport
Morata mette ko la Dinamo Kiev: "Voglio vincere la Champions con la Juventus"
Alvaro Morata (Lapresse)

DINAMO KIEV-JUVENTUS 0-2, MORATA: "VOGLIO VINCERE LA COPPA CON MAGLIA JUVENTUS"

Autore della doppietta che ha dato la vittoria alla JUVENTUS in Champions a Kiev contro la Dinamo, Alvaro Morata non poteva iniziare meglio l'avventura in Champions con la maglia bianconera. "E' bello giocare questa competizione con questa maglia, un'emozione molto bella, l'ultima volta era stata una roba che ho ancora in mente (finale di Berlino), ma si va avanti. Ora abbiamo un'altra possibilita', ogni anno si puo' vincere e vogliamo arrivare fino in fondo. Oggi era importante vincere contro una squadra giovane e forte. Oggi portiamo tre punti a casa per iniziare bene". Rispetto a Crotone, Morata ha aggiunto: "Siamo stati piu' veloci con la palla, gestito meglio il pressing. Ci davano loro la palla. Dobbiamo continuare, stiamo giocando bene". Parole al miele poi per Chiesa e Kulusevski: "Sono bravissimi ragazzi, giocatori forti, li vedo crescere e hanno un futuro pazzesco, possono essere subito importanti per questa squadra".

DINAMO KIEV-JUVENTUS 0-2, FEDERICO CHIESA: "ESORDIO E VITTORIA, SERATA FANTASTICA PER ME"

All'esordio in Champions League, Federico Chiesa si e' ritagliato uno spazio da protagonista nella vittoria della Juventus, che a Kiev ha battuto la Dinamo per 2-0 nella prima giornata della fase a gironi: "Mi sono messo a disposizione del mister, ho fatto quello che mi ha chiesto: stare largo, puntare l'uomo e creare superiorita'. Per me e' stato l'esordio in Champions, e' stata una serata fantastica, in piu' abbiamo vinto", ha detto il giocatore ai microfoni di Sky Sport e sulla scelta se sia meglio giocare a destra o a sinistra, ha aggiunto: "Non c'e' assolutamente problema. Oggi il mister ha scelto questa formazione e io mi sono fatto trovare pronto". La Juve sta cercando di cambiar pelle con l'innesto di tanti giovani. "Siamo un gruppo giovane, stiamo bene insieme. Fin da subito mi hanno fatto sentire parte del gruppo, pero' ogni giorno la Juve scende in campo per vincere e stasera l'abbiamo dimostrato". Davanti bene il trio con Chiesa, Morata e Kulusevski: "Abbiamo giocato come voleva il mister, sia a Crotone sia qui. Siamo stati bravi ad andare in gol con queste combinazioni veloci e stasera ad aprire una partita che andando avanti nel tempo poteva creare problemi". 

DINAMO KIEV-JUVENTUS 0-2, PIRLO, 'ERA IMPORTANTE FARE PRESTAZIONE SOLIDA DOPO CROTONE'

''Un passo alla volta per noi. Era importante fare una partita solida rispetto a Crotone. Siamo riusciti a provare qualcosa lunedì ed eravamo più organizzati per oggi. Potevamo sfruttare qualche occasione nel primo tempo, non ci siamo riusciti ma ad inizio ripresa siamo riusciti a trovare il gol e a gestire meglio la partita''. Sono le parole del tecnico della Juventus Andrea Pirlo a Sky dopo la vittoria esterna della sua Juventus contro la Dinamo Kiev per 2-0 all'esordio in Champions League. A decidere la sfida una doppietta di Alvaro Morata ma il tecnico si è voluto soffermare sulla prova di Federico Chiesa: ''E' un giocatore adatto per quello che vogliamo fare. Non deve fare il quinto ma l'attaccante esterno mentre nella fase difensiva ricopre il ruolo di quarto di centrocampo. Può giocare su entrambi i lati e lo fa molto bene". Pirlo ha parlato anche delle condizioni di Chiellini, uscito dal campo nel primo tempo e di Dybala: ''Giorgio ha avuto un risentimento al flessore. Lo ha avuto già dopo la Nazionale quindi a Crotone è rimasto a riposo. Ora valuteremo. Dybala ha bisogno di giocare, anche stasera è entrato, però si vedeva che non era ancora al 100%. Ha bisogno di mettere minuti, questa sera ha fatto una mezz'oretta, quindi pian piano lo rivedremo al top della condizione".

DINAMO KIEV-JUVENTUS 0-2, SZCZESNY: "JUVE SU STRADA GIUSTA, MORATA FARÀ TANTI GOL"

"Abbiamo disputato una gara efficace: non abbiamo concesso tanto agli avversari, avuto pazienza nel primo tempo, per poi chiudere il match nel secondo. Siamo soddisfatti, siamo stati molto solidi e attenti perche' sapevamo che ci avrebbero aspettato ed era importante non concedere nessun contropiede". Cosi' il portiere della Juventus, Wojciech Szczesny, al termine del 2-0 con cui i bianconeri hanno vinto a Kive, battendo la Dinamo nel match d'esordio della fase a gironi di Champions. Decide la doppietta di Morata. "Alvaro quest'anno fara' tanti gol, siamo contenti sia partito cosi' bene - ha spiegato il polacco -. La strada intrapresa dalla squadra e' quella giusta, servira' tanta personalita' per le prossime gare".

DINAMO KIEV-JUVENTUS 0-2, RABIOT "BUONA JUVE, ABBIAMO GIOCATO PER LA SQUADRA"

"Abbiamo fatto una buona partita, abbiamo giocato bene contro una squadra giovane che corre parecchio. Nel primo tempo e' stato difficile, nel secondo tempo abbiamo giocato meglio, trovato gli spazi e creato un buon numero di occasioni". Le parole sono quelle di Adrien Rabiot ai microfoni di Sky Sport dopo il successo della Juventus a Kiev contro la Dinamo per 2-0. Sui progressi della Juventus rispetto alle precedenti prove, l'ex PSG ha spiegato: "Abbiamo giocato con piu' intensita' e abbiamo giocato gli uni per gli altri creando piu' occasioni. Penso che abbiamo difeso meglio rispetto a Crotone e Roma. Abbiamo rispettato le posizioni, nei match di Champions si va veloce, e' la cosa piu' importante. Difendere meglio ti da' piu' possibilita'". Una vittoria che da' morale: "E' stato positivo, anche per l'autostima. A livello mentale e fisico stiamo tutti crescendo". (

DINAMO KIEV-JUVENTUS 0-2, MORATA DOPPIETTA E LA JUVE VINCE IN CHAMPIONS

Esordio vincente in Champions League per la Juventus di Andrea Pirlo vince la prima gara in trasferta quest'anno e lo fa con la Dinamo Kiev in un match valido per il Gruppo G: decide una doppietta di Alva'ro Morata nel secondo tempo. Lucescu, che non aveva mai perso finora alla guida della Dinamo Kiev, si e' presentato con un 4-3-3 con Tsygankov, Supryaha e De Pena in attacco, metre a meta' campo ha messo Buyalskiy, Sydorchuk e Shaparenko; Kedziora e Karavaev esterni bassi con Zabarnyi e Mikolenko al centro della difesa. Andrea Pirlo ha invece schierato un piu' prudente 3-4-1-2 con Ramsey dietro le due punte, Kulevski e Morata. Chiesa (che sara' squalificato in campionato) e Cuadrado sugli esterni, Bentancur e Rabiot a centrocampo. In difesa Danilo, Bonucci e Chiellini (costretto a uscire al 18' per uno stiramento e sostituito da Demiral). Ancora panchina per Dybala, entrato solo nella ripresa al 55' per Kulusevski. Dopo un primo tempo in cui si e' vista una buona Juventus che ha avuto qualche chance in avvio di gara, ma la Dinamo, che nonsi e' mai portata con convinzione in avanti, ha rischiato poco. Nella ripresa cambia subito musica e i bianconeri attaccano con piu' convinzione e al secondo minuto arriva il gol: Chiesa serve Ramsey che porge la palla dietro a Kulusevski che tira. Sulla respinta corta del portiere tap-in vincente di Morata e Juve in vantaggio. Pur sotto di un gol la Dinamo Kiev non riesce a impensierire i bianconeri e all'84' arriva il secondo gol di Morata che segna cosi' la sua prima doppietta in Champions League. Traversone dalla destra di Cuadrado (forse il migliore in campo) e colpo di testa in anticipo di Morata che fissa il risultato sul 2-0 per la Juventus. 

Dinamo Kiev-Juventus 0-2, il tabellino

DINAMO KIEV-Juventus 0-2
Rete: st 1' e 39' Morata.
Dinamo Kiev: Buschan; Kedziora, Zabarnyi, Mykolenko, Karavaev (25' st Popov); Buyalski (44' st Garmash), Sydorchuk, Shaparenko; Tsygankov (26' st Verbic), Supryaga, De Pena (15' st Rodrigues).
A disp. Neshcheret, Boyko, Verbic, Shepeliev, Tsitaishvili, Lednev, Andriyevskiy, Syrota, Duelund. All. Lucescu.
Juventus: Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini (19' pt Demiral); Chiesa, Bentancur (34' st Arthur), Rabiot, Cuadrado; Ramsey (34' st Bernardeschi); Morata, Kulusevski (11' st Dybala).
A disp. Pinsoglio, Buffon, Frabotta, Portanova. All. Pirlo.
Arbitro: Ovidiu Hategan (Rom).
Note: ammoniti Demiral, Cuadrado, Bentancur (J). 

Loading...
Commenti
    Tags:
    moratamorata dinamo kievmorata juventusalvaro moratadinamo kiev juventusjuventus news
    Loading...
    in evidenza
    Donato Carrisi, "Io sono l’abisso" Nuovo thriller sul male e la paura

    In libreria dal 23 novembre

    Donato Carrisi, "Io sono l’abisso"
    Nuovo thriller sul male e la paura

    i più visti
    in vetrina
    Giuseppe Conte, il premier dalle palle d’acciaio

    Giuseppe Conte, il premier dalle palle d’acciaio


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Renault Twingo Electric, una ricarica basta per una settimana

    Renault Twingo Electric, una ricarica basta per una settimana


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.