A- A+
Sport
Australian Open, Nadal leggendario: 21° Slam. Complimenti da Federer-Djokovic
Rafa Nadal (Lapresse)

Nadal epico: vince l'Australian Open in 5 set contro Medvedev: 21 Slam per Rafa, staccati Djokovic e Federer

Rafa Nadal vince un Australian Open incredibile, rimontando 2-0 a un Daniil Medvedev che pareva imbattibile dopo una battaglia bellissima di cinque ore e mezzo. Il mancino di Manacor conquista il 21° Slam della sua carriera, diventando primo nella storia per titoli vinti davanti a Roger Federer e Novak Djokovic (a quota 20), che hanno fatti i complimenti social al rivale. Il fuoriclasse spagnolo diventa anche il quarto tennista nella storia a vincere almeno due volte tutti e quattro i tornei del Grande Slam (con Djokovic, Roy Emerson e Rod Laver). "E' stata una delle partite più emozionanti della mia carriera, per me è stato bellissimo: un mese e mezzo fa non sapevo se sarei tornato a giocare nel tour", ha detto Nadal, commosso, a fine partita. Per Medvedev sfuma la possibilità di diventare il numero uno in classifica mondiale Atp che vede ancora in testa Djokovic.

Nadal vince l'Australian Open su Medvedev. Il 2-0 del russo

Una finale epica, quasi cinque ore e mezza di battaglia e un vincitore che scrive l'ennesima pagina di storia del tennis. Rafa Nadal è il campione degli Australian Open 2022: sul cemento della Rod Laver Arena il 35enne maiorchino rimonta da due set a zero, mette al tappeto Daniil Medvedev per 2-6 6-7(5) 6-4 6-4 7-5 e diventa il tennista ad aver vinto il maggior numero di Slam, 21 con quello di oggi, staccando Roger Federer e Novak Djokovic. Rafa trionfa per la seconda volta agli Open australiani (nel 2009 l'unico successo, poi quattro finali perse). Quello andato in scena al Melbourne Park è stato un match di grande agonismo, colpi di scena e tanta resilienza. Dopo un primo parziale dominato da Medvedev, Nadal ha rialzato la testa ma sul 5-3 della seconda partita, mancato un set-point, perde la battuta e anche al tie-break si fa rimontare (da 5-3 a 5-7). A quel punto tutto sembrava apparecchiato per il successo del 25enne russo (moscovita), alla sua quarta finale in uno Slam (battuto da Nadal agli Us Open 2019 e poi da Djokovic un anno fa in Australia ma capace di imporsi a Flushing Meadows lo scorso settembre, battendo il serbo), che gli avrebbe anche consegnato lo scettro del ranking Atp.

Nadal vince l'Australian Open: la rimonta su Medvedev

Ma mai dare per morto Rafa. Nadal ribalta completamente il match, pareggia il conto dei set e al quinto brekka Medvedev al quinto gioco. Poi, quando va a servire per il titolo sul 5-4, perde di nuovo la battuta ma nel game successivo stana il russo e poi va a chiudere con un 7-5 che lo consegna alla storia, dopo 5 ore e 25 minuti di gioco. Un trionfo inaspettato per chi, eliminato in semifinale al Roland Garros nel maggio scorso, in tutto il resto del 2021 aveva disputato appena due match, ad agosto a Washington, tormentato da un infortunio al piede che rischiava di mettere fine alla sua carriera. E invece, col carattere che lo ha sempre contraddistinto, Nadal non solo è tornato a giocare ma anche a vincere, prima il torneo di preparazione di inizio anno a Melbourne e ora gli Open: dieci match, dieci vittorie in questo 2022, 89 titoli e una carta d'identità che inganna, perchè a dispetto di acciacchi e anni che passano il mancino di Manacor non molla mai. Ne aveva avuto un assaggio Shapovalov (ai quarti di finale), lo ha visto oggi anche Medvedev. "Davanti a quello che ha fatto, sono rimasto a bocca aperta", ha confessato il russo.

Nadal commosso: un mese e mezzo fa non sapevo se sarei tornato a giocare nel tour

"E' stata una delle partite più emozionanti della mia carriera, per me è stato bellissimo: un mese e mezzo fa non sapevo se sarei tornato a giocare nel tour e adesso sono qui, con questa coppa. Non sapete quanto ho lottato per essere qui", spiega Rafa Nadal. "Queste tre settimane mi resteranno nel cuore per il resto della mia vita - ha detto ancora durante la premiazione il maiorchino, che non rimontava due set in uno Slam dal quarto turno di Wimbledon 2007 contro Youzhny - Un mese e mezzo fa avrei detto che sarebbe stato il mio ultimo Australian Open ma ora continuerò a dare il massimo per tornare il prossimo anno qui".

Nadal trionfa all'Australian Open: 21° Slam. Federer: "Complimenti amico e rivale Rafa"

"Congratulazioni di vero cuore al mio amico e rivale Rafael Nadal. Qualche mese fa scherzavamo sul fatto che fossimo entrambi con le stampelle. La tua incredibile etica per il lavoro, la dedizione, il tuo spirito combattivo sono stati per me un'ispirazione. Sono orgoglioso di aver condiviso con te questi 18 anni". Così su Instagram Roger Federer, commentando il successo dello spagnolo agli Australian Open. Nadal battendo Medvedev in finale ha conquistato il suo 21esimo slam in carriera, superando lo svizzero e Novak Djokovic fermi a 20.

Nadal trionfa all'Australian Open: 21° Slam. Djocovic: "Risultato straordinario"

"Finali eccezionali. Congratulazioni a Rafa Nadal per il suo 21esimo Slam. Risultato straordinario. Spirito combattivo sempre impressionante che ha prevalso un'altra volta". Così su Instagram Novak Djokovic, commentando il successo dello spagnolo agli Australian Open. Nadal battendo Medvedev in finale ha conquistato il suo 21 slam in carriera, superando Roger Federer e lo stesso Djokovic - che ha saltato il torneo per le note vicende legate alla mancata vaccinazione anti Covid - entrambi fermi a 20.

Leggi anche

Juventus scatenata: Zakaria-Nandez in entrata (e 3 uscite). Calciomercato news

Brignone show: vince a Garmisch, sempre più leader in classifica superG

Calciomercato - Julian Alvarez colpo da 25 milioni. Milan, Inter e Juventus...

Mattarella, 81,4% degli italiani: sì al bis. Vincono Meloni, Renzi, Giorgetti

Iscriviti alla newsletter
Tags:
21 slamaustralian openfederermedvedevnadal




in evidenza
Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage

Ultimi scatti prima dello schianto

Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage


in vetrina
Covid, "Il ruggito della pecora nera". Anteprima: libro di Maria Rita Gismondo

Covid, "Il ruggito della pecora nera". Anteprima: libro di Maria Rita Gismondo


motori
Alfa Romeo presenta il nuovo store online

Alfa Romeo presenta il nuovo store online

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.