A- A+
Sport
Razzismo, gravi insulti a Koulibaly: "Mi hanno chiamato scimmia di merda"
Koulibaly (foto Lapresse)

Fiorentina-Napoli, insulti razzisti nei confronti dei giocatori di colore. Koulibaly: “Mi hanno chiamato scimmia di merda”

Nonostante la settima vittoria in altrettante partite di campionato, la trasferta di Firenze lascia la bocca amara al Napoli. I suoi giocatori di colore Victor Osimhen, André-Frank Zambo Anguissa e Kalidou Koulibaly sono stati fatti oggetto di insulti razzisti da parte di alcuni tifosi viola.

Se Osimhen e Anguissa se ne sono andati negli spogliatoi senza replicare, Koulibaly è andato su tutte le furie quando ha sentito la parola “scimmia”. “Hai detto scimmia a me? Vieni qui a dirmelo, vieni qui a dirmelo in faccia!”, ha replicato in direzione degli spalti il giocatore, trattenuto a fatica dall’addetto stampa del Napoli.

Diversi tesserati della Fiorentina, compreso il d.g. Joe Barone, hanno assistito all’episodio e si sono scusati con Koulibaly, il quale ha poi detto: "Scimmia di merda, così mi hanno chiamato. Questi soggetti non c’entrano niente con lo sport, andrebbero identificati e tenuti fuori da ogni manifestazione".

Gli ispettori della Procura federale presenti al Franchi hanno subito sentito Koulibaly in merito all’episodio, che probabilmente avrà strascichi disciplinari.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    razzismokoulibalyfiorentina-napoliscimmia di merda
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design

    Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.