A- A+
Sport
Spagna, insulti razzisti a Diakhaby: il Valencia abbandona il campo di Cadice
Mouctar Diakhaby in azione sul campo del Cadice

Nel campionato spagnolo, la partita tra Cadice e Valencia è stata temporaneamente sospesa per insulti razzisti nei confronti di Mouctar Diakhaby, giocatore francese della squadra ospite.

Con le porte chiuse a causa del Coronavirus, le inqualificabili offese non sono arrivate dagli spalti, bensì da un collega in campo. Il fatto è accaduto intorno alla mezz'ora di gioco, quando da un contrasto a centrocampo è nata una lite tra Diakhaby e Juan Cala, autore del gol dell'1-0 per il Cadice. Secondo quanto riferito dal francese, Cala gli avrebbe rivolto epiteti razzisti.

A quel punto Diakhaby, anche ammonito per il testa a testa con l'avversario, ha deciso di abbandonare il campo, subito seguito dai compagni in segno di solidarietà. I giocatori del Valencia sono rimasti fuori per circa un quarto d'ora, salvo poi decidere di rientrare in quanto l'arbitro li ha avvisati delle possibili conseguenze legate all'abbandono del match.

Lo stesso Diakhaby, a quanto riferito dal club, ha esortato i compagni a tornare sul campo per lottare. Tuttavia, il difensore francese è rimasto fuori, sostituito da Guillamon. Allo stesso modo, anche Cala è stato avvicendato dal proprio allenatore, che evidentemente temeva problemi di temperamento.

La partita è finita 2-1 per il Cadice, ma ha molto senso il commento su Twitter del Valencia: “Quella che abbiamo perso oggi non è una partita: oggi si è perso il rispetto e lo spirito del calcio e dello sport".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    spagnainsulti razzistidiakhabyvalenciacadice
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Fondazione Pirelli: l’archivio storico dell’azienda milanese e non solo

    Fondazione Pirelli: l’archivio storico dell’azienda milanese e non solo


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.