A- A+
Sport
Tacconi, il figlio: "Si era svegliato dicendo che aveva mal di testa. Poi..."
Stefano Tacconi (foto Ipa)

Stefano Tacconi, il figlio Andrea: "La mattina si era alzato dicendo che aveva un po' di mal di testa ha fatto colazione e ha preso un Oki"

Stefano Tacconi resta stazionario. Intanto il figlio Andrea racconta: "Dopo l'emorragia cerebrale ha subito un intervento che è andato bene, e ora è in coma farmacologico. Adesso bisogna aspettare e vedere come reagirà il fisico. I medici parlano di un leggero miglioramento, ma sono ancora cose lunghe. Quello che mi dà speranza è che l'ho visto colorito in faccia, ha mosso un po' gli occhi e gli arti. Fisicamente è una roccia", le sue parole al Corriere della Sera. Stefano Tacconi sabato scorso ha avuto un'emorragia causata da un aneurisma, e grazie alle cure tempestive e al ricovero nel reparto di Neurochirurgia e Terapia Intensiva all'ospedale di Alessandria è stata evitata una seconda emorraggia.  "La mattina si era alzato dicendo che aveva un po' di mal di testa - le parole al Corriere della Sera di Andrea - ha fatto colazione e ha preso un Oki. Non ha mai avuto nulla, per questo non ci siamo allarmati. Un paio d'ore dopo, è sceso dalla macchina crollando all'improvviso. Per fortuna sono arrivati subito i soccorsi".

Stefano Tacconi e il figlio: la cantina vinicola

"Io e mio padre abbiamo una cantina vinicola, contatti con chi produce Nebbiolo, Barbera o Arneis di qualità, poi noi lo commercializziamo con la nostra etichetta Junic - spiega Andrea Tacconi - Cinque anni fa mio padre ha iniziato quasi per gioco, poi mi ha coinvolto. Mio padre si èun grande cuoco, si è diplomato all'istituto alberghiero e a casa cucina sempre lui a pranzo e cena. Gli piace moltissimo. Piatto preferito? I risotti, di tutti i tipi".

Tacconi, il figlio: "Padre straordinario"

"E' sempre stato un padre straordinario, con me e i miei fratelli è sempre stato presente lasciandoci però sempre grande autonomia. Io ho giocato a calcio facendo il portiere per Lazio, Como e Reggiana, poi a 20 anni ho deciso di smettere. Quando giocavo mio padre era contento, anche se mi ha sempre detto di sentirmi libero nelle mie scelte; anche quando ho mollato mi ha sempre sostenuto", le parole di Andrea Tacconi.

Tacconi e la Juventus

"Mio padre è un grande tifoso accanito della Juve, la segue ma si è allontanato da quell'ambiente. E' una persona schietta, sincera che ama dire le cose come stanno; e in alcuni contesti questo non va bene. L'idea sua è che i soldi abbiano rovinato il calcio, si sono persi i valori e non ci sono più i campioni veri di una volta", racconta il figlio del grande Stefano Tacconi.

 

Leggi anche: 

"Cdx unito alle Politiche? Non scontato". Fratelli d'Italia avverte Lega e Fi

Cdx, "Berlusconi e Salvini provano a stare insieme per superare Meloni"

Mps, aumento da almeno 2,5 mld. Così a Siena si aprono nuovi scenari

Terza guerra mondiale? GB: si può colpire suolo russo. Mosca minaccia la Nato

Johnny Depp voleva bruciare viva Amber Heard. “Non è vero: io sono la vittima"

Guerra in Ucraina, caccia russo abbattuto: le immagini spettacolari. VIDEO

Terna, con Tyrrhenian Lab investe sulle competenze del futuro

Caro materiali, Dott.ssa De Sanctis: “Cantieri a rischio fermo totale"

Fondo Impresa Femminile, Giorgetti: "Portiamo avanti le pari opportunità"

Commenti
    Tags:
    stefano tacconi




    in evidenza
    Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

    MediaTech

    Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

    
    in vetrina
    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio


    motori
    Nuova Jeep Avenger, l’elettrico che non ti aspetti

    Nuova Jeep Avenger, l’elettrico che non ti aspetti

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.