A- A+
Sport
Vince Hunter sospeso per doping, rischia la squalifica

Vince Hunter è stato sospeso in via cautelare dal tribunale nazionale antidoping, e ora rischia una squalifica da uno a tre mesi. L’organizzazione nazionale antidoping (Nado) ha riscontrato una positività al Carboxy Thc l’11 giugno scorso, al termine della quarta gara di playoff.

La Wada, l’organismo mondiale che regola l’antidoping, distingue tra le sostanze realmente dopanti che influiscono sulle capacità dell’atleta mettendo a rischio la sua salute, e quelle di abuso, che creano cioè dipendenza. Sembra che il caso di Vince Hunter sia questo secondo, che l'atleta abbia assunto la sostanza attraverso il fumo, ma tutto è ancora da chiarire e la società Virtus ha scelto per ora di non rilasciare commenti. 

Commenti
    Tags:
    vince hunter




    in evidenza
    Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar

    Guarda le foto

    Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar

    
    in vetrina
    Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici

    Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici


    motori
    Opel lancia il nuovo concept per la rete dei concessionari

    Opel lancia il nuovo concept per la rete dei concessionari

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.