A- A+
Viaggi
Idee per la ripresa del turismo d'oltremare
Con l’arrivo dell’estate e la ripresa degli spostamenti emergono due tipi di richiesta post-lockdown: una da chi vuole andare in vacanza, e l'altra dagli operatori turistici che vogliono attirare vacanzieri stranieri. In mezzo c'é ancora l’ingombrante presenza del COVID-19, che invece richiede:
*Sicurezza nei viaggi aerei e negli aereoporti (che a loro volta seguono una propria lista di misure precauzionali).
*Controlli medici ai viaggiatori negli aereoporti di partenza e arrivo.
*Quarantena.
Iniziamo da quest'ultima, visto che é l’elemento principale per frenare la decisione di partire per una vacanza in un paese straniero. Se il paese di destinazione richiedesse ai visitatori provenienti da aree problematiche (quali potrebbero essere Usa o Canada) di osservare 14 giorni di quarantena, la vacanza verrebbe sicuramente rimandata a tempi migliori.
Se all'arrivo la quarantena non fosse richiesta, al turista straniero bisognerebbe assicurare che l'aereoporto di destinazione sia attrezzato per controllare lo stato di salute dei passeggeri, specialmente se in arrivo da aeree problematiche. Sarebbe necessario effettuare a ciascun viaggiatore aereo in arrivo un tampone, con risultati ottenuti in breve tempo mentre il passeggero aspetta in un'area riservata e sicura, provvista di servizi: bagno, ristoro, edicola... Al passeggero dovrebbe essere richiesto un documento medico che attesti di non essere positivo al coronavirus alla partenza.
Se all'arrivo il passeggero dovesse rivelarsi positivo, il team aereoportuale dovrebbe essere in grado di fornire l'assistenza per organizzare la quarantena in base alle necessitá del viaggiatore (in albergo o in casa), oppure per organizzare il rientro immediato. Senza la disponibilitá di questi servizi, uno straniero non rischierebbe di partire per un viaggio.
Per il turista che soggiorna in albergo, questo deve essere in grado di offrire regolarmente non solo la sanificazione dei locali, ma anche un servizio adeguato in caso di contagio e quarantena, in sicurezza e comfort. E, in casi estremi, saper occuparsi delle necessarie procedure per coordinare il ricovero in ospedale.
Infine, per invogliare e rassicurare i turisti (il settore turistico in Italia genera direttamente piú del 5% del Pil nazionale ed il 13% con quello generato indirettamente), sarebbe meglio utilizzare i 60.000 assistenti civici volontari reclutati dal Ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia, negli aereoporti, per assistere i turisti in arrivo, e nelle localitá turistiche, per gestire le "Situation Room" operative 24/7 a cui appoggiarsi nelle eventualitá di contagi, ricoveri, pratiche amministrative e supporto logistico quotidiano per la spesa, medicinali e servizio medico.
 
Loading...
Commenti
    Tags:
    turismoripresa turismoturismo oltremaredom serafini
    Loading...
    in evidenza
    È morta la moglie di John Travolta 'Due anni di lotta contro il cancro'

    Cronache

    È morta la moglie di John Travolta
    'Due anni di lotta contro il cancro'

    i più visti
    in vetrina
    Meteo estate 2020: l'anomalia che farà paura a fine luglio e agosto. METEO CHOC

    Meteo estate 2020: l'anomalia che farà paura a fine luglio e agosto. METEO CHOC


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Opel Corsa-e: la democratizzazione della mobilità elettrica

    Nuova Opel Corsa-e: la democratizzazione della mobilità elettrica


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.