I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Affari di Genio
Maturità. Aiuto, gli esami!

Non è mai troppo presto per parlare di esami di maturità… E’ un appuntamento importante che si vuole affrontare nel migliore dei modi dal punto di vista sia fisico, sia mentale, sia emotivo per non rischiare vuoti di memoria, cali di concentrazione, improvvisa stanchezza se non addirittura mal di testa, emozione alle stelle... L'alimentazione può avere un ruolo importante per sostenere questo impegno, perché un organismo ben nutrito lavora senz'altro meglio di uno mal alimentato. 

Ecco qualche consiglio per prepararsi al fatidico evento, ma anche per i giorni stessi dell’esame.

  • cominciare la giornata con una buona colazione. Questa indicazione è sempre valida, anche se non ci sono gli esami, figuriamoci in questi frangenti in cui è ancora più importante non trascurarla, anche se si sente lo “stomaco chiuso” dall’agitazione e dal nervosismo.

    Sarebbe infatti un grave errore affrontare il periodo di intensa preparazione e poi l’importante prova in condizioni di ipoglicemia, quella che si verifica in seguito al digiuno notturno: gli zuccheri troppo bassi nel sangue non riforniscono adeguatamente il cervello che è il primo organo a risentirne.

    Per questo manda segnali di sofferenza come la caduta di lucidità e di concentrazione, la stanchezza, la confusione mentale, il nervosismo, l'ansia, il mal di testa, l’irrequietezza, ecc.

    Per non correre questi rischi, è bene che i ragazzi, anche quelli poco inclini alla colazione, si abituino per tempo, mangiando entro un’ora dal risveglio, già nel periodo precedente gli esami. In questo modo non solo risentono subito dei benefici di un'adeguata colazione, ma instaurano una buona abitudine per affrontare nelle migliori condizioni fisiologiche i giorni dell’esame.

    La colazione consigliata, però, non è quella tradizionale italiana, ricca di carboidrati che danno energie lì per lì per poi toglierle, ma è quella bilanciata nei suoi componenti alimentari.

    Così il livello degli zuccheri nel sangue rimane stabilizzato più a lungo, a tutto vantaggio della resa fisiologica e mentale. Un esempio di colazione spesso accettata volentieri è un toast ben farcito con prosciutto e formaggio, accompagnato da un po’ di latte o yogurt o tè.

    Chi non se la sente di mangiare, può ridurre i quantitativi, per esempio un mezzo toast ben farcito, poi il latte o lo yogurt o il tè. O, piuttosto che niente, solo il latte o lo yogurt per poi fare la vera colazione non appena se la sentono.
     
  • durante la mattinata di studio o di esame è bene tenersi a portata di mano degli spuntini, sempre bilanciati in modo da affrontare al meglio i naturali cali di zuccheri tipici delle situazioni impegnative e stressanti.

    Se la mattinata comincia presto o il pranzo è tardivo, può essere necessario fare più spuntini, intervallati da un paio d'ore e costituiti, per esempio, da piccoli panini ben imbottiti o da qualche noce di parmigiano con un po’ di frutta, ecc.
     
  • nel pomeriggio la merenda è senz’altro d’obbligo, ma anziché lasciarsi tentare dai succhi di frutta, dal gelato o dalle merendine è consigliabile bilanciare sempre ciò che si mangia, come al mattino
     
  • il pranzo e la cena non devono essere abbondanti per evitare una digestione impegnativa che può compromettere la lucidità e l’efficienza durante le ore successive in cui, probabilmente, si deve studiare o addirittura sostenere l’esame.

    Un secondo piatto con verdura abbondante e un po’ di frutta di stagione oppure un piccolo primo, un secondo e verdura abbondante potrebbero essere le soluzioni adatte.

    Per stabilire i quantitativi, può essere utile fare riferimento alla propria mano: proteine (pesce, carne ecc.) quanto il volume del proprio palmo (ampiezza e spessore, senza le dita), a cui aggiungere tanta frutta quanto il volume di due propri pugni oppure del pane, della pasta o del riso quanto il volume di un proprio pugno.

    Se si ha voglia di un piccolo dolce, evitare sia la frutta, sia il pane, sia la pasta ecc. Le verdure vanno condite con olio extra vergine d’oliva
     
  • prima di andare a dormire, sarebbe bene fare un piccolo spuntino, per esempio un bicchiere di latte o uno yogurt, che serve a mantenere meglio controllato il livello di zuccheri nel sangue anche durante il riposo notturno, per migliorare il recupero
     
  • durante la giornata non bisogna dimenticarsi di bere. Massima attenzione alle bibite zuccherine e a quelle definite “senza zucchero” o "light" perché possono disturbare l’equilibrio che serve a una buona e costante concentrazione. Pertanto è meglio evitarle per utilizzare la più dissetante delle bevande: l’acqua
     
  • molto importanti sono gli omega-3. Si trovano nei pesci come il salmone e gli sgombri, ma anche in pratiche capsule. Il loro ruolo è cruciale per la funzionalità organica perché contribuiscono a ricreare gli equilibri biologici compromessi dallo stress che accompagna molto spesso i maturandi.

[Testo della nutrizionista Gigliola Braga autrice con Massimo De Donno di Super Brain, la dieta Genio in 21 giorni in cui sono presenti esempi pratici di colazioni, spuntini e pasti oltre a informazioni sugli alimenti più adatti alla resa mentale e al controllo delle emozioni.

Massimo De Donno 
Ideatore del Metodo Genio in 21 Giorni

Commenti
    Tags:
    gestione del tempoproduttività
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    A una splendida Monica Bellucci il David alla Carriera 2021

    Spettacoli

    A una splendida Monica Bellucci il David alla Carriera 2021

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, primavera maledetta: da martedì temporali per tutta la settimana

    Meteo, primavera maledetta: da martedì temporali per tutta la settimana


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes svela il Concept EQT

    Mercedes svela il Concept EQT


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.