I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
L'ascensore, i top e i flop TV
Ascolti tv, “Amici speciali”: il talent che strizza l’occhio alle emozioni

Tre settimane da “Amici speciali”. Tre settimane di giochi, scherzi e tanta musica. Ma soprattutto solidarietà. E’ questo il clima che si respira nello spin-off del talent di Maria De Filippi, che chiuderà i battenti venerdì sera con quattro finalisti pronti sul palco in diretta.

Zero competizione e molta solidarietà: durante ogni puntata sono stati donati tamponi e kit per l’emergenza Coronavirus alla Protezione Civile. Un gesto molto apprezzato dal pubblico a casa, che ha premiato il programma.

Dietro le quinte, da nostre indiscrezioni, si respira dalla prima puntata un clima giocoso tra la giuria, i ragazzi di Amici e le radio. Per alcune settimane - ad esempio - l’amicizia tra Alberto Urso e Gaia è finita sotto  la lente d'ingrandimento delle radio e della Rete. I due ragazzi - che si stimano tantissimo ed hanno vinto rispettivamente due edizioni di Amici - si sono prestati giocosamente ad una gag che è servita ad alleggerire ancora di più un clima già bello in diretta, dove l'amicizia resta l'ingrediente perfetto. 

La vera novità di questa edizione lampo è sicuramente la presenza delle radio, schierate in studio per la prima volta. Una bella intuizione della padrona di casa, che ha lanciato decine di talenti con Amici. La Rete, sempre attenta ad ogni novità, promuove a peni voti il parterre di esperti musicali radiofonici. Ed anche pubblico da casa spera che nelle prossime edizioni di Amici possano tornare le radio. Si tratterebbe di una formula molto originale, che piace alla maggior parte dei telespettatori. Una formula promossa a pieni voti. 

E gli ascolti dell’ultima puntata hanno premiato ancora una volta la De Filippi e tutti i suoi ospiti con una vittoria in prima serata che è piaciuta alla Rete ammiraglia di Mediaset.

Tags:
maria de filippiamici speciali
in evidenza
Il trauma di Romina Carrisi "Ho lavorato negli strip club"

Dolorosa esperienza negli USA

Il trauma di Romina Carrisi
"Ho lavorato negli strip club"

i più visti
in vetrina
Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena


casa, immobiliare
motori
Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen

Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.