I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Prima serata
Ascolti tv: Tg1 spunta l'ipotesi Matano. Amadeus sogna la Bruzzone a Sanremo
Alberto Matano (Lapresse)

Tg1, spunta Alberto Matano per la direzione

Tante donne candidate ma alla fine potrebbe pure spuntare un uomo. Per la guida del Tg1, le ipotesi 'opzione donna' si sprecano. Circolano da sempre i nomi di Monica Maggioni, tra le giornaliste del servizio pubblico con più titoli nazionali ed esteri, ma anche quello dell'ottima Simona Sala grande pedegree politico, e di Giovanna Pancheri inviata negli Usa per Sky molto stimata trasversalmente. Ma qualcuni vocifera che ci sia anche una opzione alternativa. Quella di Alberto Matano volto storico del Tg1, catanzarese,  conduttore della 'Vita In diretta' programma che fa il pieno di ascolti. E che proprio in questi giorni ha fatto una sorta di commovente 'coming out' . Una scelta che accontenterebbe sia Pd che 5 Stelle e non avrebbe contro FI. Un asso nella manica da tirare fuori se le candidature fenmminili dovessero fallire a seguito dei soliti veti incrociati. Chi potrebbe mai attaccare una scelta simile? Matano è anche molto ben visto dalla potente lobby LGBT che in parlamento può contare su decine di parlamentari di tutti i partiti.

Ascolti tv, Tg 4 di Luca Rigoni parte bene

Parte bene il Tg4 diretto da Andrea Pucci, nella sua edizione meridiana condotta da Luca Rigoni, volto di punta del Biscione. Gli ascolti sono buoni e il pubblico sembra gradire. Una scelta editoriale quella di mettere un giornalista  autorevole per rendere ancora più solido  il notiziario 'cadetto' di Mediaset,  che sta premiando anche in termini di immagine.

Amadeus sogna la Bruzzone a Sanremo 2022

Roberta Bruzzone guida un complesso rock, come hanno già scritto i giornali. E qualcuno ha suggerito ad Amadeus di invitarla al prossimo festival di Sanremo come superospite. Un colpo di immagine che farebbe notizia, e avrebbe un effetto virale. Il conduttore ci sta seriamete  pensando. Non si sa se la criminologa, però , sia disposta ad accegttare l'ipotetico invito.

TGR, Alessandro Casarin non molla

Ce la farà a rimanere in sella Alessandro Casarin, alla guida della TGR il Tg locali della Rai ? Si parla di un tentativo sia di PD che di FDI di sfilargli la poltrona di boss dei Tg Regionali mettendo i rispettivi candidati. Ma non sarà facile. La TGR è il telegiornale che in assoluto ha registrato le perfomance migliori negli ultimi due anni nel servizio pubblico. Più facile un rimescolamento dei vice direttori . Qualcuno fa il nome di Riccardo Giacoia, inviato di pregio della Rai con all'attivo fior di inchieste su malaffare e mafia, che potrebbe assurgere a un meritato  ruolo dirigenziale in quota 'partito Rai'.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    ascolti tvluca rigoni tg4matano tg1
    in evidenza
    Covid, Italia come la Concordia I "capitani" abbandonano la nave

    Ironia social

    Covid, Italia come la Concordia
    I "capitani" abbandonano la nave

    i più visti
    in vetrina
    Sanremo 2022, diffuse le canzoni: tanto sentimento e poco Covid

    Sanremo 2022, diffuse le canzoni: tanto sentimento e poco Covid


    casa, immobiliare
    motori
    Tokyo Auto Salon 2022: Toyota punta sul motorsport

    Tokyo Auto Salon 2022: Toyota punta sul motorsport


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.