A- A+
Coronavirus
Vaccino Pfizer, Biontech choc: "Problemi precedentemente non rilevati"

Clamorosa ammissione davanti alla SEC, la Consob degli Stati Uniti


Biontech, che produce il vaccino anti-Covid Pfizer, sta lavorando a vaccini che dovrebbero funzionare anche contro le numerose mutazioni. Nonostante ciò, Biontech ha dovuto ammettere davanti alla Securities and Exchange Commission (la Consob americana) che l'efficacia del suo attuale vaccino contro il Covid potrebbe non essere sufficiente per ottenere l'approvazione normativa permanente: "Potremmo non essere in grado di dimostrare l'efficacia o la sicurezza sufficienti del nostro vaccino per ottenere l'approvazione normativa permanente negli Stati Uniti, nel Regno Unito, nell'Unione europea o in altri paesi in cui il vaccino è stato approvato".

Biontech fa anche riferimento agli effetti collaterali nella sua dichiarazione rilasciata alla SEC e ha affermato che potrebbero verificarsi gravi eventi avversi anche dopo aver ricevuto l'approvazione normativa. Inoltre, la durata della risposta immunitaria non è stata ancora dimostrata negli studi clinici. Biontech inoltre non può garantire che non si verifichino problemi appena scoperti o sviluppati.

La conclusione di Biontech è quindi estremamente prudente: "La successiva scoperta di problemi precedentemente non rilevati potrebbe influire negativamente sulla vendita commerciale del prodotto, portare a restrizioni sul prodotto o portare al ritiro del prodotto dal mercato".

Biontech ha l'obbligo di segnalare questi rischi ai sensi della regolamentazione della borsa statunitense, altrimenti possono essere fatte valere richieste di risarcimento danni. Biontech non dovrebbe quindi fare affidamento esclusivamente sullo sviluppo di un vaccino anti-Covid ed espandere altre attività, come nel settore oncologico.

Un fatturato quasi raddoppiato e una clientela aumentata in modo esponenziale raggiungendo un numero che non ha paragoni nella farmaceutica mondiale: 1,4 miliardi di pazienti. Il vaccino Covid-Biontech ha sbaragliato ogni concorrenza raggiungendo il 70% delle dosi distribuite negli Stati Uniti e in Europa e consente all'assemblea annuale degli azionisti, al presidente e amministratore delegato del colosso farmaceutico, Albert Bouria.

 

 

Leggi anche: 

La conferenza di Fdi, ecco gli ospiti. Così Meloni si candida a Palazzo Chigi

Centrodestra, la 'road map' di Salvini per l'unità. Esclusivo Affaritaliani

Twitter a Musk? Accelera la guerra tra governi e potenze digitali. E Trump...

Tim, via libera allo “sconto” da Dazn: tempi stretti per il sì definitivo

Morta dopo intervento al seno, "l'estetista suturava le ferite con la colla"

Guerra, Farage: "Perché l'Occidente non dialoga più con Putin? Assurdo"

Francia, lancio di pomodori su Macron alla prima uscita dopo la rielezione.VIDEO

Apre a Milano la “Piazza dei Mestieri” sostenuta da Enel Cuore Onlus

Snam, approvato il bilancio 2021: de Virgiliis nominata Presidente

Astrazeneca, aperta nuova sede a Mind. Ospiterà circa 300 persone

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    biontech vaccino pfizer rischi effetti collaterali
    in evidenza
    CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

    Pnrr e opportunità per le Pmi

    CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

    i più visti
    in vetrina
    Intelligenza artificiale Covisian tra i protagonisti della 3ª edizione dell'AI Week 2022

    Intelligenza artificiale
    Covisian tra i protagonisti della 3ª edizione dell'AI Week 2022


    casa, immobiliare
    motori
    Tre propulsioni elettrificate per la nuova Kia Niro

    Tre propulsioni elettrificate per la nuova Kia Niro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.