A- A+
Coronavirus
Vaccini, mix tra sieri diversi protegge di più. Svolta per i no ad AstraZeneca

Vaccini, mix tra sieri diversi protegge di più. Svolta per i no ad AstraZeneca

Il Coronavirus in Italia continua a far paura. I dati sono in calo ma l'emergenza non è alle spalle. Per evitare sgradite sorprese autunnali è necessario accelerare con i vaccini. La campagna prosegue ma i tanti no, soprattutto ad AstraZeneca non facilitano le cose. Ma da uno studio arriva una novità che potrebbe segnare una svolta. La seconda dose di vaccino con un preparato diverso da quello usato in occasione della prima inoculazione - si legge sul Corriere della Sera - non costituisce un problema dal punto di vista medico, anzi, in alcuni casi potrebbe essere addirittura meglio. Una recente ricerca spagnola ha monitorato 670 volontari di età compresa tra i 18 ei 59 anni che avevano già ricevuto una prima dose di AstraZeneca (un vaccino a vettore virale) e che hanno avuto in seguito Pfizer (vaccino a RNA messaggero): gli effetti collaterali non sono stati diversi, o più o meno gravi e frequenti, in compenso, sembra il mix abbia aumentato e potenziato la risposta anticorpale.

«Ci si aspettava che utilizzare vaccini differenti potesse funzionare bene, perché comunque tutti i vaccini che stiamo usando prendono la stessa proteina come bersaglio (la cosiddetta «spike», ndr). Può cambiare eventualmente la tecnologia che aiuta il vaccino a entrare nelle cellule, come succede tra AstraZeneca e Pfizer», spiega Antonella Viola, immunologa e docente di Patologia all’Università di Padova. Le combinazioni tra preparati sarebbero quindi tutte possibili e anche l’ordine di somministrazione tra uno e l’altro vaccino potrebbe essere scambiato secondo necessità. Sono, però, deduzioni fatte sulla scorta di presupposti scientifici che hanno ancora bisogno di conferme da studi specifici.

Commenti
    Tags:
    vaccinivaccinocoronavirusemergenza coronavirusmix vaccinidottoressa violaastrazeneca
    Loading...
    in evidenza
    Wanda Nara, giungla "bollente" Foto che lasciano a bocca aperta

    Lady Icardi da sogno

    Wanda Nara, giungla "bollente"
    Foto che lasciano a bocca aperta

    i più visti
    in vetrina
    Belen: "Sono sparita dai social, è vero, ma c'è un motivo: sono gelosa"

    Belen: "Sono sparita dai social, è vero, ma c'è un motivo: sono gelosa"


    casa, immobiliare
    motori
    Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

    Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.