A- A+
Costume
L'hospitality nel post Covid, il 38% degli operatori pensa di cambiare lavoro
Alanis Morissette

Hospitality, dopo la pandemia il 59% delle aziende afferma di lavorare con uno staff ridotto. Il 67% conferma però un aumento del carico di lavoro e di ospiti. Il 48% degli impiegati si dice insoddisfatto

E' quanto emerge da un’indagine di Medallia Zingle, leader globale nella gestione dell'esperienza dei clienti e dei dipendenti, grazie a interviste condotte su operatori da diverse parti del mondo. Il report rivela che il 38% degli operatori del settore alberghiero sta valutandoo ha già in programma di lasciare, il proprio lavoro nei prossimi due mesi.

Nello specifico il dati sono riferiti al “Global Staffing Report: Employee Experience Impacts Hospitality” pubblicato da Zingle, la piattaforma intelligente di messaggistica di Medallia utilizzata da alcuni dei più grandi operatori mondiali del settore hospitality. In totale sono state condotte 1.250 interviste al personale del settore dell’hotellerie di Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Spagna e Germania.

Il quadro tracciato da Medallia ha elaborato il sentiment del personale, l’impatto sul lavoro degli operatori e sulla gestione degli ospiti. Emerge rafforzata la crisi della carenza di personale, con la quale il settore si trova a fare i conti da sempre. Non solo due quinti della forza lavoro prevede di dimettersi entro fine anno, ma il 59% delle aziende afferma di lavorare con uno staff ridotto rispetto a quello attivo prima della pandemia. Nonostante il 67% degli intervistati abbia confermato un aumento del carico di lavoro e di ospiti, grazie alla libertà di viaggiare in gran parte del mondo. In conclusione circa la metà degli impiegati (48%) ritiene non pienamente soddisfacente la gestione da parte delle strutture in cui operano.

(Segue)

Commenti
    Tags:
    hospitalityhospitality covid 19





    in evidenza
    Chiara Ferragni da Fazio: "Travolta dall'odio social. Con Fedez vera crisi, ma..."

    L'intervista sul Nove

    Chiara Ferragni da Fazio: "Travolta dall'odio social. Con Fedez vera crisi, ma..."

    
    in vetrina
    Chiara Ferragni da Fazio: i meme più divertenti sull'intervista

    Chiara Ferragni da Fazio: i meme più divertenti sull'intervista

    motori
    RAM Trucks & Pol Tarrés: avventure "Boundless"

    RAM Trucks & Pol Tarrés: avventure "Boundless"

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.