A- A+
Costume
Måneskin, chi è Fabrizio Ferraguzzo: il manager dietro le quinte del successo

Måneskin, fenomeno musicale del 2021: dalle strade di Roma al tetto d'Europa 

Dalle strade di Roma agli studi televisivi di X Factor. Dal palco dell'Ariston al tetto più alto d'Europa. La storia dei Måneskin non assomiglia tanto a una favola Disney dal finale felice già scritto quanto a una favola breve ma intensa, ricca di sudore, conquiste e nuove morali. Un'escalation di freschezza, trasgressione e anticonformismo che ha (già) segnato la cronaca della musica italiana e punta a scrivere nuove pagine di storia

Damiano, Victoria, Thomas ed Ethan sbarcano nel 2017 sul palco di X Factor. Al talent show di Sky arrivano secondi dietro Licitra. Dopo la mancata vittoria, esce il primo album "Il ballo della vita" che porta la rock band romana in giro per l'Europa, tra "piogge" di platino e nuovi successi. 

La corsa continua, destinazione Sanremo: al Festival della musica italiana lanciano il singolo "Zitti e buoni". L'intuizione giusta di un pezzo ricamato su misura li porta dritti alla vittoria, spaccando letteralmente sia critica che pubblico. 

Prossimo viaggio è fuori confine: a Rotterdam vincono l'Eurovision, prestigioso Festival internazionale della musica. New York Times, El País, Le Monde e il The Guardian: tutti i media parlano dei Måneskin  e dell'Italia, che dopo le notti magiche di luglio, per la seconda volta, sale sul tetto più alto d'Europa.

Il successo divampa. Gli incontri fuori confine anche. "Parla, la gente purtroppo parla. Non sa di che cosa parla. Tu portami dove sto a galla. Che qui mi manca l'aria", canta il pubblico in loop.

Måneskin corrono e non inciampano, cavalcano l'onda del successo senza farsi travolgere. Grazie a un gioco d'incastri, scelte giuste, momenti azzeccati, un mix di abilità e intuizioni, soprattutto di chi sta dietro le quinte e fa il gioco più sporco lontano dai riflettori.

Gran parte del merito, mano e mente della gestione del successo, va quindi a Fabrizio Ferraguzzo: ex discografico in carica alla Sony Music Italy e direttore musicale di X Factor, produttore degli inizi del gruppo che ha accompagnato i quattro romani fin dagli esordi, e da questo luglio anche loro manager. Un personaggio che completa il puzzle. L'incastro finale perfetto. Come spiega il sito online Mowmag.com si tratta di un'artista ben noto agli addetti ai lavori, ma un po' outsider: sfuggente e riservato per natura, che vive lontano da schermi, riflettori e notifiche. 

(Segue chi è Fabrizio Ferraguzzo, la mente del successo globale dei Måneskin...) 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    eurovisionfabrizio ferraguzzomåneskinsanremo
    in evidenza
    BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi

    Scatti d'Affari

    BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi

    i più visti
    in vetrina
    Carolina Stramare, la nuova fiamma di Vlahovic. FOTO

    Carolina Stramare, la nuova fiamma di Vlahovic. FOTO


    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Dacia Jogger, la station wagon con un look da crossover

    Nuovo Dacia Jogger, la station wagon con un look da crossover


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.