A- A+
Costume
Monini. Cento anni di storia italiana, dieci per costruire il proprio futuro

Un compleanno tra tradizione e modernità, tra solide radici locali e forte vocazione internazionale. E’ così,  senza candeline sulla torta ma adottando mille api come previsto nel Piano di sostenibilità che sarà reso noto il prossimo 26 maggio, che Monini celebra il proprio Centenario. Mille piccoli insetti adottati per ogni anno di vita trascorso. Non poteva pensare ad un’iniziativa migliore l’azienda che ha fatto conoscere l’extravergine agli italiani che, in occasione del proprio compleanno, dà “famiglia” a 100 mila api cittadine dell’hinterland milanese. Il Piano di sostenibilità dell'azienda prevede anche l'adozione delle api che il 20 maggio celebreranno la loro Giornata Mondiale.

I preziosi insetti sono infatti ospitati nei terreni dell’azienda agricola biologica Terrafiera di Carugate, dove dal 2015 le api vengono allevate grazie a un progetto di salvaguardia promosso da LifeGate, Bee My Future, che quest’anno l’impresa spoletina ha deciso di affiancare con un’importante adozione. L’iniziativa si inserisce nel solco di una collaborazione avviata nel 2018, che ha permesso di tutelare -grazie ad un originale concorso che ha messo al centro i consumatori italiani- le api del Gargano, terra natia dell’olio extravergine Monini Bios.

Il benessere di questi piccoli insetti è del resto vitale: infaticabili lavoratrici e prime sentinelle dello stato di salute del nostro ambiente, sono indispensabili a garantire il cibo sulle nostre tavole. Dal loro lavoro -e da quello degli altri colleghi insetti impollinatori- dipende infatti il 75% delle coltivazioni alimentari. Per questo dopodomani 20 maggio tutto il mondo celebra le api con una Giornata Mondiale, ricorrenza istituita nel 2018 per attirare l’attenzione pubblica sulla necessità di proteggere la loro salute, messa a dura prova dalle attività umane e dai cambiamenti climatici. 

Solo un progresso in equilibrio con l’ambiente può garantire un futuro alle nuove generazioni e a tutti gli abitanti del pianeta. Nasce da questa consapevolezza il “Piano di Sostenibilità 2020-2030”, il progetto del nuovo decennio di Monini che ambisce ad indicare una nuova rotta per lo sviluppo del settore in Italia, con azioni concrete dal campo (api comprese) alla tavola. 

“Oggi il mondo ci parla di sostenibilità: le sfide sono molte e delicate, oltrepassano i confini nazionali e riguardano tutti”, affermano Maria Flora e Zeffirino Monini, alla guida dell’azienda spoletina. “Abbiamo provato a immaginare il futuro che verrà con un orizzonte di dieci anni. Il Piano di Sostenibilità, che noi presenteremo dopodomani in diretta web, è lo strumento con cui abbiamo cercato di comprendere le principali sfide che ci attendono per costruire questo futuro: sostenibile, giusto e consapevole. Per ciascuna, racconteremo la nostra visione al 2030 e le azioni messe in campo perché diventi realtà. Il futuro è quello che costruiremo insieme. Costruiamolo buono”.

 

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    olioextravergineapicompleanno
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Covid-19: 1 su 2 pronto ad usufruire dei nuovi bonus per cambiare l'auto

    Covid-19: 1 su 2 pronto ad usufruire dei nuovi bonus per cambiare l'auto


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.