A- A+
Costume
Sanremo 2023, chi è Amadeus, il direttore artistico e presentatore - FOTO

Dal 2020 Amadeus è al timone del Festival di Sanremo da direttore artistico e presentatore. Il ritratto

Sale l'attesa per la 73esima edizione del festival della canzone italiana di Sanremo 2023. Dal 2020 il direttore artistico e presentatore è Amadeus, ad affiancarlo ogni sera dal 7 febbraio alla finale dell'11 febbraio, ci saranno delle conduttrici d'eccezione come Chiara Ferragni, Francesca Fagnani e altre che siamo ancora in attesa di conoscere, oltre ai numerosi ospiti. 

Chi è Amadeus, direttore artistico e presentatore di Sanremo 2023

Amedeo Umberto Rita Sebastiani, in arte Amadeus, classe 1962, nato a Ravenna è uno showman, conduttore televisivo e radiofonico ex disc jockey italiano di grandissimo successo, è sposato con la showgirl Giovanna Civitillo. Per motivi di lavoro del padre, Amadeus da piccolo si trasferisce a Verona, dove coltiva la sua grande passione per l'equitazione. Appena concluso il percorso di studi sceglie di lavorare nei bar e nelle discoteche come disc jockey, svolgendo poi il servizio militare, come marconista, a San Giorgio a Cremano.

Amadeus muove i primi passi in radio a Verona, nella radio locale Radio Verona e dal 1984 al 1986 a Radio Blu. Durante l’esperienza a Radio Blu, Amadeus, registra un nastrino demo e lo spedisce a Claudio Cecchetto. Nel 1986 debutta a Radio Deejay come disc jockey, poi, passa a Radio Capital Music Network, fino ad arrivare a muovere i primi passi in tv. Dopo dodici anni, nel 2008, a RTL 102.5, dove ha lavorerà fino al 2017. Si alterna tra Rai e Mediaset, conducendo programmi come: Festivalbar, Domenica in, Buona Domenica, Matricole, Meteore, L’eredità (ideato da lui), Chi vuol essere milionario, Mezzogiorno in famiglia, Reazione a catena, I Soliti ignoti.

Sanremo 2023, il festival quest'anno è solo per ricchi: costi e info per accedere al Teatro Ariston

Ogni anno la kermesse sanremese registra numeri da Guinness dei primati non solo in fatto di ascolti. Nelle ultime social e web sono indiganti per il costo dei biglietti. Infatti dal 16 gennaio sono disponibili sui canali stabiliti la possibilità d'acquisto per poter seguire dal vivo la gara canora, ma qualcosa quest'anno sembra non funzionare.

Veniamo ai prezzi, il costo dell'abbonamento per le cinque serate, dal 7 all’11 febbraio, è di 1.290 euro. Mentre un posto in galleria (sempre per le cinque serate), costa 672 euro. Dal 16 gennaio si possono inviare sul sito dedicato le richieste di prenotazione dalle ore 9.00 alle 14.00. C'è la possibilità di richiedere biglietti singoli a titolo gratuito esclusivamente per i disabili motosi. Sul sito viene specificato che l’invio della richiesta non garantirà l’acquisto degli abbonamenti, che sarà confermato via mail in un secondo momento.

I commenti in rete alla notizia sui costi dei biglietti per assistere al festival dal vivo sta infiammando i social: "Uno schiaffo alla miseria. Spero che il ricavato andrà in beneficenza". "Praticamente Sanremo è solo per ricchi", hanno scritto alcuni utenti, d’accordo sul fatto che sia meglio godersi lo spettacolo dal divano di casa. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
amadeussanremo 2023





in evidenza
Affari in rete

MediaTech

Affari in rete


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

motori
Bentley debutta nel mondo dell'Home Office alla Milano Design Week 2024

Bentley debutta nel mondo dell'Home Office alla Milano Design Week 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.