A- A+
Cronache
Brasile, simula morte per andare al finto funerale: “Volevo vedere chi veniva"

Brasile, simula la morte per presentarsi al suo finto funerale: “Volevo vedere chi sarebbe venuto”

La notizia non è uno scherzo. Ad esserlo, invece, quello che ha architettato Baltazar Lemos, 60enne direttore di un'agenzia di pompe funebri in Brasile, che ha avuto l'idea di organizzare un finto funerale - il suo - dopo essere rimasto colpito dal fatto che aveva organizzato una cerimonia per una persona dove si erano presentati solo in due.

Baltazar Lemos
 

Baltazar ha quindi organizzato la sua cerimonia di addio in una cappella a Curitiba, in Brasile, il 18 gennaio, con i dettagli del servizio annunciato sulla sua pagina sui social media; e un video del funerale mostra una folla di persone in lacrime. Almeno fino a quando una figura con una felpa si è presentata da una porta sul retro e improvvisamente si rivelato essere Lemos: "Siate felici, godetevi la vita" ha detto alla fine del suo discorso.

Il piano, però, gli si è ritorto contro, visto che le persone accorse a piangerlo sono diventate furiose per lo "scherzetto" che gli aveva fatto.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
brasilefintafuneralemorte
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
World Press Photo, ecco la foto vincitrice del 2024

La “Pietà” di Gaza

World Press Photo, ecco la foto vincitrice del 2024


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024





motori
DS E-TENSE FE23 in Nero e Oro per l'E-Prix di Monaco

DS E-TENSE FE23 in Nero e Oro per l'E-Prix di Monaco

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.