A- A+
Cronache
Caso Palamara, fuga di notizie nei processi a Berlusconi: "Crescendo s'impara"

Caso Palamara, fuga di notizie nei processi a Berlusconi: "Crescendo s'impara"

Il caso Palamara resta vivo. Dopo le intercettazioni inserite negli atti del processo di Perugia, che vede l'ex boss di Unicost indagato per corruzione, arrivano le confessioni direttamente dal magistrato sospeso dal Csm, che in un'intervista a Porta a Porta svela alcuni retroscena sul funzionamento del sistema, di cui lui stesso muoveva i fili, con le nomine pilotate in base alle correnti. Ammettendo chiaramente che i magistrati fanno politica per scegliere le pedine giuste da mettere nei posti giusti, con il criterio di "piazziamo uno dei nostri". Luca Palamara ha parlato a tutto campo, respingendo l'accusa di aver aiutato Renzi: "Mai fatti favori a nessuno. Nella mia attività sono sempre stato indipendente. Ho incontrato tante persone, esponenti del mondo politico e istituzionale - dice Palamara - nell'ambito della mia attività di rappresentanza ho avuto contatti con tutti. Il sistema delle correnti, a iniziare dal sottoscritto, deve chiedere scusa. Disagio, nei confronti delle persone comuni e soprattutto dei tanti magistrati che sono totalmente estranei al sistema delle correnti. Nel corso del tempo - prosegue Palamara - le correnti sono diventate strumenti di potere - ha spiegato ancora Palamara - si va al Csm o all'Anm se si è indicati dalle correnti". Nel corso della consiliatura di cui ha fatto parte, secondo l'ex togato del Csm, "la sfida è stata mettere negli uffici più importanti i più meritevoli, e credo che questo obiettivo è stato raggiunto".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    caso palamaracsmprocesso perugiaberlusconirenziintercettazionimagistratiunicost
    in evidenza
    Hunziker- Trussardi: è finita “Dopo 10 anni ci separiamo”

    Spettacoli

    Hunziker- Trussardi: è finita
    “Dopo 10 anni ci separiamo”

    i più visti
    in vetrina
    Belen, "negrita" in bikini nero. Laura Chiatti: "Ma quanto sei bella?". Foto

    Belen, "negrita" in bikini nero. Laura Chiatti: "Ma quanto sei bella?". Foto





    casa, immobiliare
    motori
    Citroën AMI ha ispirato la creatività dello stilista italiano Massimo Alba

    Citroën AMI ha ispirato la creatività dello stilista italiano Massimo Alba


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.