A- A+
Cronache
Coronavirus, Caserta: 39enne estubato dopo trattamento col Remdesivir

Coronavirus, 39enne trattato col Remdesivir torna positivo

Sono stati diversi i farmaci usati e che continuano a essere utilizzati in suo off-label nei casi più gravi covid-19. Come scrive Repubblica, all’ospedale "Sant'Anna e San Sebastiano" di Caserta, un paziente di 39 anni, dopo esser stato trattato con il farmaco antivirale Remdesivir, è guarito. Il medicinale è stato messo a disposizione gratuitamente dalla casa farmaceutica produttrice Gilead. L’Aifa e il ministero della Salute hanno attivato un programma di uso allargato. Remdesivir è da poco in sperimentazione su pazienti con Covid in 12 centri, a partire da quelli con alta incidenza dell'infezione. Nell'elenco ci sono, tra gli altri, l'ospedale Sacco di Milano, il Policlinico di Pavia, l'azienda ospedaliera di Padova, quella di Parma e lo Spallanzani di Roma.

“Il paziente positivo al Covid -19 era ricoverato nel reparto di Rianimazione, è stato trattato per pochi giorni con Remdesivir, in combinazione con farmaci anti-hiv e antimalarici. Le sue condizioni sono migliorate, è stato estubato e si è negativizzato al tampone. È guarito, ma per la ripresa e le dimissioni ci vorrà ancora del tempo" ha detto il professore Paolo Maggi a Repubblica, direttore dell'Unità operativa complessa di Malattie infettive dell'ospedale casertano. Poi distingue i farmaci che hanno registrato maggior successo sui pazienti affetti: "Il Remdesivir è un un antivirale ad ampio spettro che ha dimostrato di avere un'azione contro il coronavirus: cura l'infezione – aggiunge il professore - il Tocilizumab blocca la cascata immunitaria che il virus attiva: la malattia polmonare grave, infatti, non è dovuta tanto all'azione diretta del coronavirus quanto a una reazione del nostro organismo che determina una tempesta di sostanze infiammatorie all'interno del polmone, definita sindrome da rilascio citochinico.

"I farmaci vengono somministrati nelle fasi iniziali della polmonite senza attendere che questa si scateni e il paziente vada in rianimazione - specifica Maggi - è importante aggredire il virus subito con tutto l'armamentario farmacologico a nostra disposizione, questa può essere la vera strategia". "Il Remdesivir è stato utilizzato nel Nord e rientra nelle linee guida della Società italiana di malattie infettive per il Covid - 19", come dice il professor Maggi a Repubblica. "Quando ci si trova di fronte a una nuova malattia infettiva ci sono 2 fasi della sperimentazione: una d'urgenza in cui utilizziamo i farmaci che abbiamo a disposizione per altre malattie e che hanno dimostrato un'attività "in vitro" contro questo nuovo virus (la fase in cui ci troviamo ora). Poi c'è una seconda che richiede più tempo ed è quella in cui si costruisce un farmaco ad hoc" conclude. 

Loading...
Commenti
    Tags:
    coronavirusremdesivir
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Fase 2, gli sconfitti sono i cani Nostalgia delle uscite in lockdown

    Coronavirus vissuto con ironia

    Fase 2, gli sconfitti sono i cani
    Nostalgia delle uscite in lockdown

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, estate lontana! Sferzata dal Polo Nord con piogge, temporali e fresco

    Meteo, estate lontana! Sferzata dal Polo Nord con piogge, temporali e fresco


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    BMW X2 XDrive 25e, la prima compatta con trazione ibrida

    BMW X2 XDrive 25e, la prima compatta con trazione ibrida


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.