A- A+
Cronache
Giustizia, cerca di uccidere la compagna e rapisce la figlia: ora è libero

Giustizia, cerca di uccidere la compagna e rapisce la figlia: ora è libero

L'emergenza Coronavirus in Italia ha anche fatto slittare molti processi penali. E' il caso di quello a carico di un uomo di 42 anni, arrestato lo scorso anno per aver tentato di uccidere la compagna sparandole due colpi di pistola e successivamente rapendo la figlia portandola in un casolare di montagna. La polizia dopo una lunga trattativa è riuscita a far liberare la bambina e ad arrestare l'uomo, ma dopo un anno un giudice ha deciso di scarcerarlo in attesa del processo che non ci sarà prima di ottobre: niente domiciliari, obbligo di firma. E' un uomo libero.

La ex compagna saputa la notizia - si legge sulla Stampa - è entrata nel panico: "Aiutatemi prima che sia troppo tardi, vi prego». L’urlo di paura è di Jessica Maurovich, classe 1990, triestina, sopravvissuta alla furia omicida dell’ex compagno. Un anno fa, di fronte alla volontà di separarsi, lui aveva risposto cercando di ucciderla, davanti agli occhi sbarrati della loro piccola figlia.

L’avvocato Riccardo Tarotelli, 42 anni, nato a Tirano in provincia di Sondrio, incensurato, le aveva sparato alla gola e all’emitorace sinistro, lasciando la donna morente sul letto, per poi rapire la piccola e rifugiarsi in una baita tra le montagne della Valtellina. Lì, dopo venti minuti di inutile trattativa si era consegnato ai carabinieri. Il lieto fine è andato in frantumi solo qualche giorno fa. Il giudice di Sondrio Antonio De Rosa ha scarcerato il mancato assassino, valorizzando il fatto che questi, concluse le indagini, il 26 giugno, dopo mesi di silenzio e di condotta ineccepibile dietro le sbarre, aveva mostrato resipiscenza e pentimento, collaborando con il pubblico ministero. Il giudice non ha optato per gli arresti domiciliari, né per l’obbligo di firma, ma ha concesso la piena libertà, imponendo solo di non dimorare in Friuli Venezia Giulia, la regione dove vive la sua vittima.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    giustiziapalalvolistacronaca triestetentato omicidioscarceratopentito
    in evidenza
    Milan-Spezia, Codacons insiste "Va ripetuta per due ragioni..."

    La richiesta alla Figc

    Milan-Spezia, Codacons insiste
    "Va ripetuta per due ragioni..."

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, inverno si sveglia: neve aria fredda dalla Russia entro il weekend

    Meteo, inverno si sveglia: neve aria fredda dalla Russia entro il weekend





    casa, immobiliare
    motori
    Porsche svela la nuova Taycan Sport Turismo

    Porsche svela la nuova Taycan Sport Turismo


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.