A- A+
Cronache
"Godeva nel vedere morire i suoi pazienti". Trent'anni all'infermiera killer

"Godeva nel vedere morire i pazienti". Trent'anni di carcere all'infermiera

E' stata giudicata colpevole l'infermiera killer di Ravenna, condannata a 30 anni, per omicidio volontario pluriaggravato. Si tratta della 48enne ex infermiera dell’Ausl Romagna Daniela Poggiali. Per uccidere il paziente - si legge sul Corriere della Sera - gli praticò un’iniezione di cloruro di potassio, sostanza che in piccole quantità è usata come medicinale ma che composta con altre viene impiegata in alcuni Stati per le esecuzioni capitali. Massimo Montanari, un novantacinquenne di Conselice, nel Ravennate, spirò la sera del 12 marzo 2014 all’ospedale «Umberto I» di Lugo dov’era stato ricoverato per un malore di poco conto, tanto che all’indomani sarebbe stato dimesso. Ma per quella morte sulle prime inattesa e inspiegabile.

Poggiali avrebbe dato seguito alla minaccia di morte a Montanari il 3 giugno 2009 quando andò dalla segretaria dell’anziano, al tempo datore di lavoro dell’ex compagno, per dare un certificato. «State attenti tu e Montanari a non capitarmi tra le mani» gridò l’infermiera. Non solo. Nelle carte della morte di Rosa Calderoni il gip scrive che "l’imputata, che delinque per autocompiacimento, trae piacere dalla mortificazione del prossimo, giungendo fino all’uccisione".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    infermiera killerinfermiera ravennainfermiera ha ucciso pazienteravenna cronacheravenna news
    in evidenza
    Hunziker-Trussardi: è finita “Dopo 10 anni ci separiamo”

    Spettacoli

    Hunziker-Trussardi: è finita
    “Dopo 10 anni ci separiamo”

    i più visti
    in vetrina
    Belen e Stefano insieme dopo la rottura con Antonino: è ufficiale

    Belen e Stefano insieme dopo la rottura con Antonino: è ufficiale





    casa, immobiliare
    motori
    Citroën AMI ha ispirato la creatività dello stilista italiano Massimo Alba

    Citroën AMI ha ispirato la creatività dello stilista italiano Massimo Alba


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.