A- A+
Cronache
Grillo, nel video ragazza presa anche a schiaffi. Colpita su schiena e sedere

Grillo, nel video anche gli schiaffi alla ragazza. Colpita su schiena e sedere

Il video di Beppe Grillo in difesa del figlio Ciro e dei suoi amici accusati di stupro ha creato un polverone infinito sulla vicenda. Dopo un lungo silenzio adesso a parlare sono i genitori della vittima, stufi di vedere Silvia "usata come un trofeo", con i suoi video intimi che circolano ovunque sul web e passano di telefonino in telefonino condivisi su whatsapp. «Confidiamo che tutto questo fango sarà spazzato via facendo emergere la verità — ripetono i genitori di Silvia — Non siamo spettatori passivi: abbiamo dato mandato al nostro legale di agire contro tutti coloro che parteciperanno a questo deplorevole tiro al bersaglio». Forti anche del fresco parere del Garante della privacy, che sul punto spiega: «Chiunque diffonda tali immagini, compie un illecito». Un grido di dolore - si legge su Repubblica - che si fa strategia difensiva per Giulia Bongiorno. Per riportare questa vicenda nell’alveo di ciò che è: due ragazze, Silvia e Roberta (anche questo nome è inventato), che sostengono di essere state abusate (seppur in modi e in orari diversi) alla fine di una serata alcolica passata al Billionaire, quattro giovani accusati di violenza sessuale, una Procura chiamata a soppesare i fatti e a dare un valore penale o meno alle circostanze in cui si sono svolti. Come quegli schiaffi sulla schiena inferti a Silvia durante il rapporto sessuale di cui si trova traccia negli atti del fascicolo di indagine.

Della violenza - si legge sul Corriere della Sera - esiste un breve filmato ed esistono anche delle fotografie a sfondo sessuale che i tre scattano accanto a Roberta che dorme. Le foto vicino a Roberta sono diventate un’altra accusa per violenza di gruppo ma nei loro recenti interrogatori in Procura i ragazzi provano a rovesciare la prospettiva. Perché si sarebbero semplicemente arresi a Roberta che li ha respinti se è vero che sono stati così violenti con Silvia?, hanno ragionato con i loro legali. La violenza contro Roberta è nelle azioni sessuali che si vedono nelle foto mentre lei dorme e, interrogati, loro hanno chiarito dettagli finora non spiegati di quelle immagini. Motivo per cui la Procura ridefinirà i capi di imputazione e la condotta di ciascuno. Allungando inevitabilmente i tempi per la richiesta di rinvio a giudizio.

Commenti
    Tags:
    caso grillovideo grillociro grillostupro di gruppobeppe grilloinchiesta figlio grilloverbali figlio grilloragazza stuprata
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Conte e Lautaro: pace sul ring E Lukaku fa lo speaker. Video

    Inter, torna il sereno

    Conte e Lautaro: pace sul ring
    E Lukaku fa lo speaker. Video

    i più visti
    in vetrina
    Ferragnez: "Abbiamo comprato casa a Milano, sarà pronta nel 2022"

    Ferragnez: "Abbiamo comprato casa a Milano, sarà pronta nel 2022"





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Renault rinnova la sua gamma di veicoli commerciali

    Renault rinnova la sua gamma di veicoli commerciali


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.