A- A+
Cronache
Kanye West, dipendenti minorenni sfruttati. Spuntano anche video porno

Kanye West è stato accusato dagli sviluppatori della sua app "YZYVSN" di averli etichettati come "nuovi schiavi" e di non averli pagati per il lavoro svolto

Kanye West è tornato a far parlare di sé ma questa volta non per i suoi comportamenti eccentrici ma per qualcosa di molto peggio. La superstar americana è stata citata di giudizio presso un tribunale distrettuale degli Stati Uniti dallo staff impiegato per creare la sua app "YZYVSN", volta a promuovere gli album Vultures e Vultures 2 nella primavera del 2024 senza passare da Tidal, Spotify e Apple Music.

Secondo quanto riporta TMZ, Kanye West insieme al suo ex collaboratore Milo Yiannopoulos è accusato di aver creato un ambiente di lavoro ostile. Il produttore si sarebbe riferito al suo staff, che comprendeva anche ragazzi di appena 14 anni, chiamandoli "nuovi schiavi" e gli avrebbe imposto "lavori forzati e trattamenti crudeli, inumani o degradanti".

Leggi anche: Bianca Censori, lady Kanye West travolge Parigi e Fashion Week 2024. Le foto

Gli sviluppatori avrebbero lavorato senza pause e non pagati per diverse ore e si afferma che i manager bianchi del rapper abbiano utilizzato un linguaggio negativo nei confronti degli impiegati stranieri e delle minoranze. Yiannopoulos è anche accusato di aver inviato un messaggio con un'emoji di pelle nera/marrone a un dipendente di colore mentre chiamava un lavoratore più giovane "school shooter".

Non solo, Bianca Censori, moglie di Kanye West, è accusata di aver inviato pornografica esplicita al personale, compresi i minorenni. Nello specifico si tratterebbe di un link in cui il produttore annuncia il lancio della compagnia di film per adulti Yeezy Porn a fine aprile. Bianca Censori comunque non è tra gli imputati. 

Leggi anche: Bianca Censori provoca ancora: la compagna di Kanye West "nuda" a Parigi

Yiannopoulos avrebbe promosso agli sviluppatori una paga di 120mila dollari al momento del lancio dell'app a condizione che accettassero senza lamentarsi le condizioni di lavoro. Il team, che ha firmato accordi di non divulgazione e "volontariato", alla fine non sarebbe stato pagato. Per Kanye West questa citazione in giudizio segue quella di inizio giugno per molestie sessuali e ingiusto licenziamento della sua ex assistente.

Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Maneskin, Damiano e Victoria stufi. La band si scioglie? Le indiscrezioni

Le due star vogliono diventare solisti

Maneskin, Damiano e Victoria stufi. La band si scioglie? Le indiscrezioni


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.