A- A+
Cronache
Mamma vieta al figlio di vedere zii. La Cassazione: è un diritto della prole

Alla morte del padre gli vieta di vedere gli zii. La Cassazione dà ragione ai parenti

Dopo la morte del marito, come riporta la nota Codacons, la madre ha impedito al figlio di frequentare gli zii, parenti del defunto padre.  Rispetto ad una situazione di questo genere si è pronunciata la Corte di Cassazione con sentenza n. 5097/2014 con la quale ha chiarito che in caso di morte di un genitore l'altro non può impedire la visita al figlio degli ascendenti dello scomparso.

LEGGI ANCHE: Il diritto dei nonni di vedere i nipoti non è incondizionato

Infatti, bisogna sempre preservare il diritto di vedere non solo i nonni ma anche gli zii, a pena di integrare una condotta pregiudizievole per il minore che, se reiterata nel tempo, può portare anche alla decadenza della potestà genitoriale.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
famigliamadre
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria

Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria





motori
Volkswagen lancia il progetto per l’auto elettrica da 20.000 euro

Volkswagen lancia il progetto per l’auto elettrica da 20.000 euro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.