A- A+
Cronache
La stroncatura di Romito, addio alla casta intoccabile dell'alta ristorazione
Ristorante sul mare

Il futuro a rischio dell'alta ristorazione. Dalla cucina gourmet al ritorno alla tovaglia a quadretti

La recente stroncatura, ad opera del Gambero Rosso, del ristorante di Niko Romito all’hotel Bulgari di Roma è stata la cartina di tornasole del sogno svanito della grande ristorazione. Non entro nel merito delle critiche (posso solo dire che da Romito in Abruzzo sono stato due volte e ho sempre goduto senza limiti) ma questa stroncatura forse segna il passo dell’inviolabilità di una casta intoccabile che, non a caso, si è indignata come non mai. Ma facciamo un passo indietro. Ben prima del lockdown la sbornia della ristorazione era sul punto di implodere. Chef e pasticceri sono ormai oracoli che discettano di ogni cosa, celebrità che parlano più dei politici, divinità che sentenziano nei talent e nei congressi, che vediamo più in doppio petto e i capelli cotonati che col grembiule. Nessuna accusa, stanno solo cavalcando un’onda, ma le onde prima o poi tornano a riva e non resterà che la schiuma dell’euforia. Talvolta ho l’impressione che si preferisca raccontare la filosofia dei piatti e dello chef che i contenuti della cucina.

Quello che era il mio divertimento si è gradualmente sopito perché mi è stato rubato il sogno dell’esclusività. Ricordo le mie prime cene importanti, dalla famiglia Santini, da Vissani, da Pierangelini, da Marchesi, da Santin, poi sono seguiti Bottura, Romito, Uliassi, erano delle fughe dal tempo, un viaggio clandestino verso mondi ignoti ai più, erano sacrifici economici. Ma qualcosa si è rotto. Hanno un po’ stancato gli infiniti storytelling dei menù e dei singoli piatti con riferimenti extra culinari (culturali e sociologici), i lunghi menù degustazione imposti, gli chef che si sono concentrati più sullo sviluppo della loro immagine che nello stimolare curiosità gastronomiche e creare empatia con i clienti.

Leggi anche: Caffè a 70 centesimi in Liguria, ma la tazzina bisogna portarla da casa

Leggi anche: La rivincita di lady Soumahoro, indagato il fotografo delle sue foto di nudo

Iscriviti alla newsletter
Tags:
gambero rossoromito
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Maneskin, Damiano e Victoria stufi. La band si scioglie? Le indiscrezioni

Le due star vogliono diventare solisti

Maneskin, Damiano e Victoria stufi. La band si scioglie? Le indiscrezioni


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.