A- A+
Cronache
Messina Denaro, la perquisizione in casa dell’amante. Il video

Laura Bonafede, la perquisizione in casa del giorno dell’arresto

Laura Bonafede era “la donna del boss” Matteo Messina Denaro, catturato a Palermo dai Carabinieri del Ros lo scorso 16 gennaio, dopo una latitanza trentennale. Questa intima vicinanza con il mafioso di Castelvetrano giorni addietro è costata l’arresto alla figlia del boss di Campobello di Mazara Leonardo Bonafede. La maestra 55enne è accusata di procurata inosservanza della pena e favoreggiamento della lunga latitanza del boss mafioso. A inchiodarla sono state le immagini delle videocamere mentre parlava col boss al supermercato di Campobello solo due giorni prima dell’arresto di tre mesi fa. Per questo la casa dell’amante di Matteo Messina Denaro è stata perquisita dal nucleo dei carabinieri del Ros la mattina stessa in cui la donna è finita in manette. Ecco il video che ne mostra un stralcio.

 

 

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Dopo l'addio alla Rai, nuova vita a La7: Giovanna Botteri alla corte di Cairo

L'annuncio a sorpresa

Dopo l'addio alla Rai, nuova vita a La7: Giovanna Botteri alla corte di Cairo


in vetrina
Netflix, non solo serie tv e film: ora lancia la sua linea di pop corn

Netflix, non solo serie tv e film: ora lancia la sua linea di pop corn





motori
La Lamborghini Countach LP 400 S di “The Cannonball Run” compie 45 anni

La Lamborghini Countach LP 400 S di “The Cannonball Run” compie 45 anni

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.