A- A+
Cronache
Napoli, arresti in un blitz a Napoli contro clan Camorra. Sequestrati 290 mln

Napoli, decine di arresti in un blitz contro il clan camorristico Mazzarella

Sono almeno una ventina gli indagati raggiunti da misure cautelari notificate dalla polizia in un blitz a Napoli, nei quartieri Forcella e  Maddalena, contro il clan Mazzarella. Una vasta operazione della Polizia di Stato in esecuzione di un’ordinanza restrittiva, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di diverse persone ritenute gravemente indiziate di associazione di tipo mafioso, estorsione e detenzione di armi, a vario titolo legate al clan camorristico.

Camorra: ricicla per conto di diversi clan, sequestro da 290 milioni di euro a un imprenditore 

Inoltre la Guardia di finanza partenopea e bolognese ha eseguito il sequestro di beni per oltre 290 milioni di euro a un imprenditore ritenuto contiguo alla criminalità organizzata campana, nel cui interesse ha effettuato, nel corso di un lungo arco temporale, operazioni di riciclaggio e fittizie intestazioni di beni, che per questo reato ha già condanne passete in giudicato. Le indagini e le dichiarazioni di cinque collaboratori di giustizia hanno consentito di appurare che l'imprenditore ha agito in sinergia con esponenti di vertice dei clan Puca, Di Lauro, i loro scissionisti Amato-Pagano, i Mallardo, i Verde e i Perfetto, investendo per loro in vari settori commerciali, primo fra tutti quello degli investimenti immobiliari.

L'uomo, inoltre, ha sottratto alle tasse ingenti somme di denaro, reinvestendole in operazioni commerciali ed edilizie. Indagini economico-patrimoniali a carico suo e del suo nucleo familiare, nel periodo 1993-2021, hanno mostrato la totale assenza di redditi o redditi dichiarati del tutto irrilevanti e decisamente incongruenti rispetto alla cospicua disponibilità finanziaria, alla titolarità di numerose partecipazioni societarie e al vasto patrimonio immobiliare. Sigilli dunque a 12 società, 16 autoveicoli, 37 rapporti finanziari e 639 immobili e terreni, ubicati nelle province di Napoli, Benevento, Caserta, Bologna, Ravenna, Latina e Sassari.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
arrestiblitzcamorraclannapolisequestro alimentare
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

Politica

Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento


in vetrina
Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"





motori
Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.