A- A+
Cronache
Parigi, i baristi cacciano chi fa smart working: posti occupati per ore e guadagni miseri

Parigi, i baristi cacciano chi fa smart working

"Niente computer. Grazie." Questa breve ma incisiva frase risuona come una melodia. In realtà, rappresenta un divieto categorico apparso su numerose vetrine di bistrot e caffè parigini, dove, come prassi ormai diffusa in molte metropoli (Milano inclusa), coloro che lavorano da remoto si insediano per ore senza consumare altro che un caffè o un cappuccino. Di conseguenza, i tavoli rimangono occupati e i gestori ottengono solo qualche briciola di guadagno.

LEGGI ANCHE: Baiardo, la procura vuole l'arresto. Ma il gip dice di no: si decide a luglio

D'altra parte, scrivere un articolo, fare calcoli o rispondere alle e-mail seduti a un tavolino di un locale - magari all'aperto - con connessione internet ed elettricità gratuite presenta vantaggi economici e un fascino bohémien innegabile. Di conseguenza, spostarsi altrove diventa una necessità prima ancora che una tendenza, dando origine anche da noi a concetti polifunzionali, talvolta con una notevole offerta gastronomica.

LEGGI ANCHE: Ciclismo, morto Gino Mäder: incidente fatale al Giro di Svizzera

Tuttavia, come scrive Gamberorosso, le regole sembrano essere in fase di cambiamento, almeno in Francia. Ci sono baristi che allontanano chiunque apra un computer e altri che impongono restrizioni durante le ore di punta (come la pausa pranzo, dopo le 19 e durante il weekend). Starbucks, ad esempio, ha introdotto una tariffa oraria simile agli "anticafé", una catena che ha sedi anche al di fuori di Parigi, tra cui una, oggi chiusa, in Italia, ideata da uno studente ucraino di nome Lenoid Goncharov.

In questi luoghi si paga per il tempo trascorso e non per il consumo: si può ordinare ciò che si desidera e godere liberamente dello spazio di coworking a seconda di una tariffa oraria o giornaliera. In altre parole, è una sorta di "parcheggio" con "la flessibilità di un caffè, le strutture di un coworking e il comfort di casa".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
barparigismart working
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
La rivoluzione di Spalletti: 4 cambi in formazione (e un dubbio...)

Italia-Croazia

La rivoluzione di Spalletti: 4 cambi in formazione (e un dubbio...)


in vetrina
Il Made in Italy protagonista a New York: al via la fiera culinaria "Fancy Food Show"

Il Made in Italy protagonista a New York: al via la fiera culinaria "Fancy Food Show"





motori
Audi RS 3: nuovo record al Nürburgring

Audi RS 3: nuovo record al Nürburgring

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.