A- A+
Cronache
Ponte Morandi, audio choc: "Problema di progettazione? Lo autocertifichiamo"
Crollo Ponte Morandi

Ponte Morandi, le intercettazioni: "Sapevamo che tutto era a rischio"

Sulla tragica vicenda del crollo del ponte Morandi a Genova, costata la vita a 43 persone, spunta un nuovo audio destinato a far discutere che fotografa chiaramente come tutti i dirigenti di Autostrade conoscessero bene i rischi. Il Morandi - si legge sul Fatto Quotidiano - è caduto un anno e mezzo prima. Siamo a inizio 2020, qualche settimana dopo il crollo di una parte della volta della galleria Bertè, sulla A26. Ai vertici del gruppo Benetton va in scena uno scontro frontale.

Gianni Mion, amministratore delegato di Edizione, la cassaforte di famiglia attraverso cui i Benetton controllano Atlantia, dice: “Il Morandi aveva un problema di progettazione. Quando abbiamo comprato la società Autostrade abbiamo detto che ci stava bene così come stava. Siccome lo sapevamo che c’era quella cosa ed è stata ampiamente discussa e presentata in molte occasioni, bisognava semplicemente, come nostra responsabilità, dire: "Ragazzi, rifacciamo sto ponte".

Leggi anche: Morandi, il tunnel "risarcimento" di Aspi lo pagano gli utenti. Che beffa!

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ponte morandi
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari in Rete

Politica

Affari in Rete


in vetrina
Ferrero, arriva anche il gelato Nutella: scoppia già la mania per l'ice cream

Ferrero, arriva anche il gelato Nutella: scoppia già la mania per l'ice cream





motori
Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.