A- A+
Cronache
Preti pedofili, finanziati con l'8 per mille e difesi da avvocati della Chiesa

Preti pedofili, i soldi dei fedeli utilizzati per pagare gli avvocati con l'8 per mille

La Chiesa cattolica nei confronti dei preti pedofili non è rigida come si potrebbe pensare. Dal processo in corso a Enna sulle violenze sessuali ai danni di minori, sta emergendo - si legge sul Domani - una realtà imbarazzante. i vescovi italiani usano i fondi statali dell'8 per mille anche per tutelare i sacerdoti accusati di pedofilia, come se si dovessero difendere da una persecuzione contro la Chiesa cattolica, pagando anche gli avvocati.

Nel processo in corso a Enna contro don Giuseppe Rugolo, imputato per violenza sessuale su un minore, si è scoperto che il vescovo di Piazza Armerina lo ha coperto per anni. Lo ha ammesso durante una drammatica udienza del processo. Anni fa, quando gli fu chiesto un commento sul caso del prete pedofilo, rispose: "Non ho capito di chi si parli. Abbiamo tanti casi".

Questi pedofili protetti - prosegue Il Domani - sono numerosi, più di quelli rilevati dalla giustizia dello stato. Per il vescovo di Piazza Armerina Rosario Gisana è durissima l'udienza fiume del 10 ottobre scorso, durante la quale ha deposto come testimone. Esita, si confonde, non ricorda: di fronte alle contestazioni degli avvocati di parte civile, che gli leggono le intercettazioni con le sue dichiarazioni, si contraddice, in evidente difficoltà, tanto che il procuratore lo richiama più volte fino ad ammonirlo "a mettersi d'accordo con sé stesso".

Giuseppe Rugolo è accusato di aver abusato di tre ragazzi, e il vescovo, di fronte alle domande del procuratore, è in evidente imbarazzo. È dal gennaio 2021, da quando la storia di don Giuseppe è arrivata a conoscenza dell'opinione pubblica, che monsignor Gisana si tormenta.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
8 per millepreti pedofili
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Ilenia Pastorelli, dal Grande Fratello a Jeeg Robot (con David di Donatello). Foto

Che show a Belve!

Ilenia Pastorelli, dal Grande Fratello a Jeeg Robot (con David di Donatello). Foto


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024





motori
Bentley debutta nel mondo dell'Home Office alla Milano Design Week 2024

Bentley debutta nel mondo dell'Home Office alla Milano Design Week 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.