A- A+
Cronache
Protesi al seno, confermato il no: multa di 20 mila euro a chi opera minorenni
Protesi seno donna

Protesi al seno, vietato operare ragazze minorenni. La conferma del governo, ecco che cosa si rischia

Il Ministero della Salute ha emesso una circolare che ribadisce il divieto di impianto di protesi al seno per fini estetici alle minorenni. La circolare chiarisce gli obblighi e i divieti per i medici estetici, sottolineando che solo chirurghi e ginecologi possono impiantare protesi a fini estetici e che è obbligatorio comunicare i dati dei pazienti ai registri regionali.

Le protesi al seno a fini estetici restano vietate alle minorenni, salvo casi di gravi malformazioni certificate da un medico convenzionato con il Servizio sanitario nazionale o da una struttura sanitaria pubblica.

LEGGI ANCHE: Tumore al seno, Siemens Healthineers lancia un webinar sulla prevenzione

I medici che violano il divieto rischiano una sanzione di 20.000 euro e la sospensione dalla professione per tre mesi. Inoltre, i medici hanno l'obbligo di inserire i dati dei pazienti sottoposti a impianto o rimozione di protesi mammaria nei registri regionali, pena una sanzione da 500 a 5.000 euro.

Il presidente della Società italiana di medicina estetica (Sime), Emanuele Bartoletti, ha accolto positivamente la circolare e ha lanciato un appello ai genitori affinché non regalino interventi al seno alle figlie per i 18 anni. Bartoletti sottolinea che le protesi non sono una moda e che gli interventi a scopo estetico su ragazze così giovani sono rischiosi e possono portare a problemi nel tempo, come la necessità di ulteriori interventi in futuro.

L'appello è rivolto soprattutto ai genitori, affinché non acconsentano alle richieste delle figlie se non ci sono motivi validi, come gravi malformazioni, e valutino attentamente i rischi e i benefici di un intervento così importante.

Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Dopo l'addio alla Rai, nuova vita a La7: Giovanna Botteri alla corte di Cairo

L'annuncio a sorpresa

Dopo l'addio alla Rai, nuova vita a La7: Giovanna Botteri alla corte di Cairo


in vetrina
Netflix, non solo serie tv e film: ora lancia la sua linea di pop corn

Netflix, non solo serie tv e film: ora lancia la sua linea di pop corn





motori
Audi RS 3: nuovo record al Nürburgring

Audi RS 3: nuovo record al Nürburgring

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.