A- A+
Cronache
Ruffino, Meluzzi: “I suicidi dei manager sono spesso omicidi mascherati"
Ruffino e Santanchè

Visibilia, Meluzzi: “Ruffino? Non è un povero diavolo. I suicidi dei manager sono spesso omicidi mascherati"

È stato aperto un fascicolo di inchiesta sulla morte di Luca Giuseppe Reale Ruffino, presidente di Visibilia Editore, che si è tolto la vita sabato 5 agosto con un colpo di pistola. A scoprire il corpo, poco prima della mezzanotte, il figlio, che non aveva sue notizie da diverse ore. La pm Daniela Bartolucci, che coordina le indagini assieme alla collega Maria Giuseppina Gravina, ha disposto il sequestro dell'arma con cui il manager si è tolto la vita, una pistola regolarmente detenuta. Ora saranno effettuati, come di prassi in questi casi, gli accertamenti balistici anche se non sembrano esserci dubbi sul gesto volontario. 

Nessuna grave malattia conclamata, ma particolarmente “giù di tono, abbattuto” nelle ultime settimane: sarebbero queste le prime verità che emergono sulla morte del manager, noto anche nel settore dell’amministrazione condominiale. E se per trarre le conclusioni sul caso di Luca Ruffino bisogna comunque attendere l’esito dell’autopsia che è già stata disposta, un fatto è certo: non si tratta del primo caso di “uomo d’affari potente” la cui morte suscita scalpore.

Esiste una sorta di fil rouge che potrebbe collegare i diversi casi? Che cosa si potrebbe celare dietro un gesto estremo come quello di Ruffini? E, non da ultimo, si è trattato davvero di suicidio? Solo domande, ipotesi, naturalmente, a cui Affaritaliani.it ha scelto di dar voce parlando con lo psichiatra e criminologo Alessandro Meluzzi.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
meluzziomicidioruffinosantanchèsuicidiovisibilia
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.