A- A+
Cronache
Sempre più banconote in circolazione con tracce di cocaina. È allarme in Ue
Cocaina sulle banconote

Francia, sempre più banconote in circolazione contengono tracce di cocaina

Utilizzare i termini "banconote" e "cocaina" nella stessa frase è, già di per sè, allarmante. Ma ancora più allarmante è che quasi tutte le banconote in circolazione in uno Stato presentino tracce di droga: eppure è quello che succede in Francia, dove la metà del contante sequestrato dalla polizia contiene residui di sostanza stupefacente. Come riporta l’Agi, già nel 2012 era stato realizzato uno studio scientifico condotto dagli "esperti" della polizia tecnica e scientifica di Ecully (Rhône); ma a distanza di undici anni, scrive il quotidiano Le Monde, la Gendarmeria nazionale conferma che “i residui di stupefacenti si trovano su quasi tutte le banconote in circolazione in Francia”.

L’analisi è avvenuta confrontando circa 330 banconote sequestrate in dieci-quindici cause giudiziarie e su 500 banconote di “circolazione generale” emesse da la Banque de France nel corso di ogni anno. Per arrivare a queste conclusioni, il laboratorio all'avanguardia della Gendarmeria nazionale utilizza mezzi tecnologici assai sofisticati: le banconote vengono infatti dapprima "lavate" con un solvente che, una volta recuperato e diluito con una "miscela di tipo standard", viene iniettato in un apparecchio cromatografico accoppiato a uno spettrometro di massa. I dati grezzi vengono poi analizzati dagli esperti, utilizzando software di rielaborazione programmata per trovare e quantificare le tracce di sei stupefacenti: cocaina, eroina, anfetamine, metanfetamine, ecstasy e Thc, il principio attivo della cannabis.

Il risultato è che statisticamente “oltre il 90% delle banconote è impregnato di tracce più o meno significative di sostanze stupefacenti”, dove in genere “i tagli più piccoli, che circolano più frequentemente di quelli grandi, sono i più colpiti”. E questo la dice lunga anche sul fatto che il traffico e consumo di stupefacenti “sta aumentando esponenzialmente”. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
banconotecocainadenarofranciatracce
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Annalisa snobba il marito: "Sanremo? Non ci siamo visti, avevamo da fare: è andata così"

Guarda il video

Annalisa snobba il marito: "Sanremo? Non ci siamo visti, avevamo da fare: è andata così"


in vetrina
Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey

Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey





motori
Nuova DACIA Sandero Streetway Journey: eleganza e tecnologia urbana

Nuova DACIA Sandero Streetway Journey: eleganza e tecnologia urbana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.