A- A+
Cronache
Stresa, Perocchio: "Mai avrei dato l'ok per lasciare inseriti i forchettoni"
Lapresse

Stresa, Perocchio: "Mai avrei dato l'ok per lasciare inseriti i forchettoni"

La tragedia del Mottarone, costata la vita a quattordici persone, che lo scorso 23 maggio da Stresa salivano fino in quota attraverso la funivia e che sono precipitate nel vuoto, resta avvolta nel mistero. Ieri, in sostanza, - si legge sulla Stampa - è formalmente incominciato il processo per la tragedia del Mottarone. Due date certe. Il 3 agosto verranno fatti i primi esami sul rottame della cabina precipitata. Mentre i periti avranno tempo fino al 16 dicembre per consegnare la loro relazione sull’accaduto. I tre principali indagati hanno scelto strategie processuali molto differenti. Il gestore della funivia, Gigi Nerini, non era presente e non ha mai rilasciato dichiarazioni. C’era il capo servizio Gabriele Tadini, lui che aveva ammesso subito di aver lasciato inseriti i famigerati forchettoni che disattivano i freni d’emergenza.

E poi, al Tecnoparco, c’era anche l’ingegnere Enrico Perocchio, torinese, dipendente della Leitner: il suo ruolo era quello di direttore tecnico dell’impianto. "Sto da schifo. Sto male. Provo angoscia e tristezza. Provo - spiega Perocchio alla Stampa - un dispiacere immenso per le persone che sono mancate. Mi salva la mia famiglia. Mai e poi mai avrei pensato di dover affrontare una prova del genere. Però ho la coscienza pulita e cerco di andare avanti. Non lo sapevo dei forchettoni inseriti, non lo immaginavo. Non mi era stato detto né fatto intendere.Con me presente queste cose non potevan osuccedere. Se fossi arrivato al Mottarone per un controllo, certamente avrei trovato i forchettoni al posto giusto. Con me Tadini ha avuto sempre modi gentili. E lo ripeto: non mi ha mai detto di quella scelta di lasciare inseriti i forchettoni. Non gliel’avrei permesso. Sarebbe un po’ come viaggiare in auto con gli airbag disattivati".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    strage stresaperocchiotadininerinitragedia mottaronefunivia stresainchiesta crollo funivia stresa
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"





    casa, immobiliare
    motori
    Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design

    Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.