A- A+
Cronache
Torino, 23enne violentata nella residenza universitaria. "Voleva strangolarmi"

Torino, ragazza violentata: "Gli ho aperto e mi ha colpita alla testa"

Torino è una città sotto choc per il grave episodio di violenza avvenuto nella tarda serata di sabato. Una ragazza di 23 anni è stata stuprata e picchiata nella sua stanza della residenza universitaria Borsellino, un complesso che ospita circa 500 studenti. L’aggressore - si legge sulla Stampa - è un africano ripreso dalle telecamere. Ha girato per un'ora nella struttura prima di bussare alla porta della ragazza. "Mi ha violentata, picchiata e ha cercato di strangolarmi". Questo il racconto fatto alla polizia dalla ragazza aggredita. L’ingresso dello stabile è sorvegliato 24 ore su 24, ma il campus è come un labirinto. Ci sono accessi laterali, un varco per i garage e un porticato con barriere che si possono scavalcare agevolmente. "Non lo conoscevo. Mi ha bussato alla porta ed ho aperto. Avrà circa 25 anni, di origine africana" ha detto sotto choc la studentessa, radici siciliane, 23 anni compiuti pochi giorni fa.

Prima di fuggire - prosegue la Stampa - l'aggressore ha rotto lo smartphone della studentessa, forse per impedirle di chiedere aiuto. La studentessa è stata soccorsa da un’altra inquilina della residenza universitaria, ha atteso l’arrivo della polizia e di un'equipe medica. "Come è entrato mi ha colpita, picchiandomi in testa", ha detto ai soccorritori. Nella colluttazione, la studentessa ha riportato un lieve trauma cranico. Sotto il collo sono apparsi evidenti i segni di un tentativo di strangolamento. La giovane è stata portata con un'ambulanza della Croce Verde al pronto soccorso del Sant’Anna, per gli accertamenti ginecologici e poi alle Molinette, per valutare la gravità dei traumi alla testa e al collo. Anche il sindaco di Torino, Stefano Lo Russo ha diffuso in mattina un breve commento, via Twitter: "Un episodio gravissimo che ci lascia sgomenti - ha scritto -. Le forze dell'ordine stanno cercando il responsabile e hanno tutto il nostro sostegno. Esprimo la nostra vicinanza e solidarietà alla giovane studentessa".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cronache torino
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar

Guarda le foto

Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar


in vetrina
Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici

Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici





motori
Citroën AMI e il Cubo di Rubik illuminano la Milano Design Week

Citroën AMI e il Cubo di Rubik illuminano la Milano Design Week

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.