A- A+
Cronache
Turetta, lettera d'addio: "Ho ucciso Giulia". Poi la sambuca per il suicidio
Giulia Cecchettin e Filippo Turetta

Omicidio Cecchettin: le ricerche su Google, la sambuca e la lettera d'addio. Le mosse del killer Turetta

Sull'omicidio di Giulia Cecchettin emergono nuovi dettagli. A fornirli è stato il killer Filippo Turetta durante l'interrogatorio fiume. Dopo aver ucciso a coltellate la sua ex fidanzata, Turetta ha scritto una lettera che è stata ritrovata all'interno dell'auto in Germania, dove è stato arrestato. Nella missiva - un foglio bianco formato A4, rivenuto il 19 novembre - il 22enne dava spiegazione di quanto accaduto, forniva indicazioni per trovare il cadavere della studentessa e lasciava un messaggio di addio ai genitori, avendo l'intenzione di togliersi la vita. Al particolare della lettera, scritta mentre era in Germania, Turetta è arrivato elencando gli oggetti presenti dentro la sua auto. In quel foglio - riporta Il Gazzettino - "dicevo che ero colpevole, che mi dispiaceva per tutto quanto e indicavo dove si trovava il corpo. Inoltre lasciavo un messaggio per i miei genitori". Turetta è accusato di omicidio volontario aggravato dalla premeditazione, dalla crudeltà, dalla efferatezza e dallo stalking.

Leggi anche: Cecchettin, lo zio di Giulia: "Turetta? Spero la famiglia ti abbandoni con.."

Adesso lo attende il processo: l'udienza preliminare si terrà il 15 e il 18 luglio. Il killer di Giulia ha poi raccontato che per convincersi a togliersi la vita ha iniziato a navigare su Internet, cercando notizie su se stesso. "Ho aperto Google Chrome, cercavo notizie che mi facessero stare abbastanza male da avere il coraggio per suicidarmi, ma ho letto che i miei genitori speravano di trovarmi ancora vivo e ho avuto l’effetto opposto, così mi sono rassegnato a non suicidarmi più, e a essere arrestato. Volevo togliermi la vita con un coltello che avevo comprato, ma non ci sono riuscito. Pensavo che se avessi fumato e bevuto sambuca sarebbe stato più facile suicidarmi, ma invece ho vomitato in macchina".

Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Aeroporto Berlusconi, il web si scatena. Ecco i meme e le reazioni più divertenti

Aeroporto Berlusconi, il web si scatena. Ecco i meme e le reazioni più divertenti





motori
Fiat 500e Giorgio Armani: l’icona del Made in Italy

Fiat 500e Giorgio Armani: l’icona del Made in Italy

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.