A- A+
Cronache
Via libera al Ramadan: tutto ciò che devi sapere sul digiuno dei musulmani

Che cos’è il Ramadan?

Il Ramadan è il mese sacro per la religione islamica e secondo il calendario musulmano, oggi inizia ufficialmente, anche in Italia. Si tratta di un periodo di circa 29 - 30 giorni nei quali i credenti di tutto il mondo osservano il digiuno da cibi e bevande nelle ore diurne e l’astinenza totale dai rapporti sessuali, per dedicarsi alla preghiera e alla meditazione per commemorare la rivelazione del Corano da parte dell’angelo Gabriele al profet Maometto, avvenuta nel mese del Ramadan del 610 d.C.

I musulani nel mondo sono circa 1,6 miliardi e dunque è senz’altro un momento di grande impatto anche nelle società che non professano la stessa fede religiosa.

Il caposaldo più rappresentativo riporta a uno dei 5 pilastri della religione islamica, che è il Sawm, ovvero il digiuno dll’alba al tramonto. Gli altri sono appunto: la testimonianza di fede (Shahadah), la preghiera 5 volte al giorno rivolti verso La Mecca (Salat), il pellegrinaggio alla sacra mosche una volta nella vita (Hajj) e l’elargizione rituale delle ricchezze (Zakat).

Iscriviti alla newsletter
Tags:
calendario ramadan italiadigiunoramadan
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

De Filippi furiosa in tv

"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"


in vetrina
Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire

Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire





motori
Carlos Tavares politicizza il futuro dell'automobile a "L'Événement" su France 2

Carlos Tavares politicizza il futuro dell'automobile a "L'Événement" su France 2

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.