A- A+
Cronache
Ztl, ciclabili, limite dei 30 km/h: a Milano mancano le carrozze con i cavalli
Traffico Milano

Milano e la proibizione

Proibizióne s. f. [dal lat. Prohibitio -onis]. – 1. L’atto di proibire; ordine di persona privata o, più spesso, disposizione di un’autorità (o comunque di un superiore) che proibisce qualche cosa: fare, stabilire, imporre una p.; non c’è alcuna p. che m’impedisca di esprimere ciò che penso; c’è la p. assoluta di entrare in sala a esperimento iniziato; p. di produrre e di vendere bevande alcoliche. Non ha in genere gli usi specifici di divieto, di cui è sinonimo. 2. Nel diritto inglese, l’atto (prohibition) con cui l’alta corte di giustizia intima al giudice, per ragioni giurisdizionali ma su istanza di parte, la cessazione di un processo. Proibizióne in Vocabolario - Treccani

Ho voluto iniziare questa riflessione, con proposta, in merito all’approvazione da parte del Consiglio Comunale di Milano per la limitazione alla circolazione in centro e zone limitrofe a 30 km l’ora. La cosa non mi stupisce perché già sono state installate le ZTL (Zone a Traffico Limitato) e sono 3: A, B, C. Per la consultazione vi rimando ai vari siti. Poi ci sono le piste ciclabili che non si capisce dove iniziano e dove finiscono. A Milano ci sono andato spesso per lavoro o per cultura, ma ho sempre preso la metropolitana, il tram e ove non era possibile il Taxi, quanto c’era.

Ora mi pare che il voler portare indietro nel tempo una città che brulica di persone ed auto e mezzi vari non sia il massimo. Come battuta potrei chiedere al Comune se può mettere a disposizione delle carrozze con i cavalli o magari dei risciò così possiamo entrare con mezzi pertinenti in tutta la città senza avere 43 barriere. Una domanda: perché tutto questo accanimento contro i mezzi di trasporto di persone e cose? Avete presente i corrieri? Quanto tempo ci vorrà per le loro consegne a domicilio? Non trasportano pizze! Mi sorge un dubbio: può essere che sia un modo per fare cassa?

E se così non è soluzioni meno stressanti si possono trovare? Desidero ricordare che indipendentemente che sia Euro 0 o Euro 7 pagano comunque il bollo! Vorrei fare la seguente proposta, a tutte le persone che sono costrette a girare per Milano con i vari veicoli a motore: per una settimana “rispettiamo” il limite dei 30 orari. Questo limite deve valere anche per tutta l’Amministrazione milanese, dipendenti compresi... e vedere di nascosto l’effetto che fa (Enzo Jannacci). Sicuramente non sarà più “la Milano da bere”. Dopo, eventualmente possiamo sempre ricorrere al bonus psicologo: causa stress da guida lenta. Auguri!

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
milano
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

La classifica comscore

Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)


in vetrina
Puglia, gelato da vegetali fermentati: a Polignano a Mare il nuovo ice-cream

Puglia, gelato da vegetali fermentati: a Polignano a Mare il nuovo ice-cream





motori
Opel Experimental: ridefinisce il futuro dell'illuminazione automobilistica

Opel Experimental: ridefinisce il futuro dell'illuminazione automobilistica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.