A- A+
Culture
Banksy, quadro che si era autodistrutto verrà esposto per un mese in un museo

Banksy, quadro che si era autodistrutto verrà esposto per un mese in un museo

Il quadro di Banksy che si era autodistrutto dopo essere stato venduto (per un milione di sterline in un’asta di Sotheby’s a Londra) sarà esposto per un mese. E' il museo tedesco Frieder Burda Museum di Baden-Baden ad avere l'onore dell'esposizione. Il quadro di Bansky rappresentava la bambina con un palloncino rosso originariamente dipinta in un murale a Londra nel 2002 ed era stato tagliato in decine di strisce per metà della sua lunghezza da un meccanismo interno alla cornice subito dopo essere stato battuto all’asta per 1.042.000 sterline (1,18 milioni di euro). Banksy lo aveva poi rinominato Love is in the Bin.

Il proprietario del quadro di Bansky, un collezionista d’arte europeo che è voluto rimanere anonimo, ha deciso di prestare l’opera al museo di Baden-Baden dove verrà esposto fino al 3 marzo, per poi essere trasferito alla Staatsgalerie di Stoccarda. I musei non faranno pagare il biglietto al pubblico per vedere l’opera di Bansky.

Commenti
    Tags:
    banksybanksy quadrobanksy esposizione
    in evidenza
    Emily Ratajkowski e Brad Pitt, la nuova coppia di Hollywood

    L'attore e la modella: FOTO

    Emily Ratajkowski e Brad Pitt, la nuova coppia di Hollywood

    
    in vetrina
    Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

    Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile


    motori
    Opel Zafira-e Life, il salotto amato anche dagli amici animali

    Opel Zafira-e Life, il salotto amato anche dagli amici animali

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.