A- A+
Culture
I Predatori, esordio per Castellitto. Un film per chi vuole rischiare tutto



L’esordio alla regia del giovane Castellitto non è passato senza lasciare il segno. Si sono lette recensioni a fiumi, la critica è stata più benevola che malevola, letture raffinate e colte de I Predatori hanno aperto un dibattito senza fine. Per questo il film va visto, cercare di inseguire i molteplici racconti che sono rappresentati nella dicotomia delle due famiglie protagoniste, che si scoprirà poi essere agli antipodi più nella forma che nella sostanza. Il film è costruito al millimetro, affiora lo studio profondo, per questo motivo l’ho trovato pretenzioso a tratti fastidioso, a causa di tanta leziosità, tanti riferimenti, tante metafore, arrivare in fondo diventa quasi un’impresa. Lo spettatore viene travolto da una concatenazione di accadimenti, a un certo punto rischia di sentirsi escluso perché fatica a raccogliere il tanto (troppo) che il giovane Castellitto dimostra di saper manipolare molto bene. A mio parere ha peccato di presunzione a scapito della fluidità, certo il suo intento non era la fluidità, ma fornirci il quadro di una sorta di catarsi con lo stile della commedia grottesca. Lo spettatore entra in un frullatore nei primi tumultuosi minuti, spera di uscirne, ma resterà lì dentro per due ore (si fa fatica a respirare, quasi uno stato claustrofobico) e alla fine il troppo stroppia un po’ e solo con la parola fine si riemerge. Il film poi ritorna nei giorni successivi, perché qui siamo di fronte a qualcosa che va oltre, forse troppo? Non saprei a chi consigliare questo film, forse a chi è alla ricerca di qualcosa nella quale rischiare tutto, che è un po’ la scommessa di Castellitto. Avrà vinto la scommessa? Presto per dirlo, in questi mesi anomali di chiusura dei cinema, però è forte la sensazione di un’opera forzatamente artefatta, preconfezionata e autoreferenziale, peccato perché se solo il regista si fosse posto con più umiltà e spontaneità (con meno vezzi autoriali ha scritto qualcuno) forse avremmo di fronte qualcosa di molto più godibile.

Loading...
Commenti
    Tags:
    predatori
    Loading...
    in evidenza
    Alla Cultura l'esperta di burlesque Roma, ironia web su nuova giunta

    "Siffredi ministro quando?"

    Alla Cultura l'esperta di burlesque
    Roma, ironia web su nuova giunta

    i più visti
    in vetrina
    Meteo febbraio da incubo con lo stratwarming. Entrerà nella storia...

    Meteo febbraio da incubo con lo stratwarming. Entrerà nella storia...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Porsche presenta la Taycan 100% elettrica con trazione posteriore

    Porsche presenta la Taycan 100% elettrica con trazione posteriore


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.