A- A+
Economia
Banche in default e lobby Ue, serve abrogare la legge di salvataggio interno

In Italia, il bail in è stato applicato, a banche come: Veneto Banca, Banca Popolare Vicenza, Cassa di Risparmio di Ferrara. C.R. di Chieti

Con l’articolo Corruzione, lobby e Parlamento Ue. Nomi e numeri di chi "opera" a Bruxelles pubblicato su Affaritaliani.it siamo venuti a conoscenza dell’esistenza di moltissime persone che “girano” per il Parlamento Europeo in rappresentanza di categorie lobbistiche iscritte nei Registri del Parlamento e forse qualcuno è anche senza lobby. Ora tutti conosciamo la Direttiva europea n° 2014/59 recepita il 1° gennaio 2016, la famigerata BAIL IN, che impone il salvataggio di una banca in default non solo agli azioni ed agli obbligazionisti, ma anche ai correntisti con importi superiori ai 100.000 euro.

Come può rispondere solidalmente una persona che deposita con “fiducia” i propri risparmi in banca per poi ritrovarsi dalla sera alla mattina “salvatore” della banca di cui si serve? Ricordo che, da noi in Italia, il bail in è stato applicato, a banche come: Veneto Banca, Banca Popolare Vicenza, Cassa di Risparmio di Ferrara. C.R. di Chieti, ecc. ed è costato decine miliardi sia alla Comunità dei Risparmiatori sia alle casse dello Stato ( quindi a tutti noi!) e subito dopo abbiamo visto cedere le stessebanche in default ad un prezzo simbolico di 1 euro a banche che hanno pure usufruito di crediti d’imposta.

Più volte ho definito questa direttiva iniqua, obbrobriosa, vessatoria e non Costituzionale, perché l’articolo 47 recita: “La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme; disciplina, coordina e controlla l'esercizio del credito. Favorisce l'accesso del risparmio popolare alla proprietà dell'abitazione, alla proprietà diretta coltivatrice e al diretto e indiretto investimento azionario nei grandi complessi produttivi del Paese”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
contigovernolegge





in evidenza
Chi è Valentina Mira, la nuova Murgia candidata al Premio Strega

FdI contro il suo libro

Chi è Valentina Mira, la nuova Murgia candidata al Premio Strega


motori
Lexus alla Milano Design Week 2024: il futuro del design automobilistico

Lexus alla Milano Design Week 2024: il futuro del design automobilistico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.