A- A+
Economia
Borsa, tonfo di Piazza Affari: lo spread torna a fare paura
Borsa di Milano

Borsa Milano: chiude in calo in attesa Fed, Ftse Mib -1,93%

La Borsa di Milano chiude in calo alla vigilia della decisione della Fed, ed e' maglia nera in Europa. Piazza Affari resta sotto pressione sul finale, penalizzata dal comparto bancario, mentre sale l'attesa per la decisione di politica monetaria della Fed e per i dati chiave sull'inflazione negli Stati Uniti in agenda domani. Si prevede che la banca centrale Usa lascera' invariati i tassi di interesse, mentre gli operatori cercheranno indizi sulla tempistica dei tagli. Il Ftse Mib cede l'1,93% a 33.874,48 punti.

LEGGI ANCHE: Borse giù, catastrofica reazione post-Europee. Ma a far paura non è la destra

Lo spread tra Btp e Bund chiude a ridosso dei 145 punti 

Lo spread tra Btp e Bund, dopo un'impennata nel corso della seduta a 150 punti, chiude a ridosso dei 145 e sale di 4,7 punti base. Il rendimento dei Btp decennali è al 4,070% e si conferma ai massimi dallo scorso dicembre, in scia all'esito del voto europeo che ha visto l'avanzata dei partiti sovranisti e populisti. 

 

 

 






in evidenza
Affari in Rete

Politica

Affari in Rete


motori
Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.