A- A+
Economia
Dazi, la vendetta della Cina: non solo auto. Pechino colpisce vini e formaggi
Emmanuel Macron incontra Xi Jinping a Pechino

Dazi, la Cina punta sull'incertezza politica in Francia e in Germania e colpisce Macron e Scholz

L'Unione europea ha deciso di imporre pesanti dazi sulle auto elettriche cinesi che potrebbero arrivare in alcuni casi fino al 48%. La risposta di Pechino, apparentemente, è stata moderata, le autorità cinesi hanno parlato solo di "direzione sbagliata" e di un "protezionismo che soffoca la concorrenza". Ma in realtà Xi Jinping si prepara all'offensiva. Informalmente - in base a quanto risulta a Il Corriere della Sera - il governo di Pechino ha stilato una lista dei prodotti europei sui quali prepara le ritorsioni. E dietro le scelte commerciali ci sono quelle politiche, perché i due Paesi più presi di mira sono Francia e Germania.

Leggi anche: Auto elettriche cinesi, imporre i dazi Ue è segno di debolezza. Ecco perché

È su di loro che Xi Jinping, il leader cinese, vuole far salire la pressione perché Bruxelles cambi strada. Fra i prodotti indicati per le possibili misure, i cinesi - prosegue Il Corriere - hanno inserito vini, formaggi e altri latticini: beni che la Repubblica popolare importa dalla Francia (la penetrazione italiana è ancora molto debole). Nella lista delle ritorsioni minacciate si trovano poi i prodotti industriali che danneggiano più direttamente la Germania, in particolare le auto. La caduta sui mercati delle case europee ieri si spiega dunque principalmente con il fatto che gli investitori hanno già intuito dove colpiranno le contromisure.






in evidenza
Affari in Rete

Esteri

Affari in Rete


motori
NISMO torna in Europa con la nuova Nissan Ariya NISMO elettrica

NISMO torna in Europa con la nuova Nissan Ariya NISMO elettrica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.