A- A+
Economia
Fuga di cervelli, 7 laureati su 10 non hanno intenzione di tornare in Italia

Laureati, fuga di cervelli all'estero: il confronto tra stipendi che umilia l'Italia

In Italia il problema della fuga dei cervelli all'estero si fa sempre più drammatico. Uno studio del 2024 di AlmaLaurea sulla condizione occupazionale dei laureati svela dati davvero sconfortanti. Circa il 70% degli occupati all’estero dopo la laurea esclude (o quasi) di rientrare in Italia. Al 38,4% - riporta Il Sole 24 Ore - che giudica "improbabile" il ritorno si somma, infatti, un altro 30,5% che lo reputa "poco probabile"; completano il campione il 14,7% che non esprime un giudizio e quel misero 15,1% che intende invece compiere il percorso inverso (peraltro in calo dell’1,7% rispetto al 2022).

Leggi anche: Lavoro, raccolte 500mila firme per il referendum della Cgil contro il Jobs Act

Basta guardare le paghe per capire - prosegue Il Sole - come mai si spostano. I laureati di secondo livello giunti oltre confine percepiscono, a un anno dalla laurea, 2.174 euro mensili netti, +56,1% rispetto ai 1.393 euro di chi è rimasto. Dopo cinque anni tale differenziale sale addirittura a +58,7%, considerando che all’estero si arriva a percepire in media 2.710 euro, rispetto ai 1.708 degli occupati in Italia. In realtà, dietro la scelta di emigrare ci sono anche altre ragioni. Il 32% dei "cervelli" in fuga è partito perché ha ricevuto un'offerta di lavoro interessante da parte di un'azienda straniera, cui si aggiunge un ulteriore 27,4% che si è trasferito per mancanza di opportunità lavorative adeguate in Italia.






in evidenza
Federico Chiesa e il fuoriprogramma con i fan prima di sposarsi

Autografi e selfie

Federico Chiesa e il fuoriprogramma con i fan prima di sposarsi


motori
Mercedes GLA ed EQA: motore termico vs. elettrico e la strategia di transizione di Mercedes-Benz

Mercedes GLA ed EQA: motore termico vs. elettrico e la strategia di transizione di Mercedes-Benz

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.