A- A+
Economia
Massimo D'Alema: non solo Colombia e Cina. Baffetto fa affari anche in Brasile
Massimo D'Alema

Massimo D'Alema, spunta anche la consulenza per un gruppo brasiliano

Massimo D'Alema fa affari in tutto il mondo, dopo le note vicende legate alla Colombia e al tentativo di fare mediatore per l'acquisto di armi per cui c'è un'indagine in corso e i legami con la Cina specie nell'era Covid, ora spunta anche che l'ex premier è consulente di una società brasiliana, lavora per il gruppo Almaviva. D'Alema conferma di avere questo incarico ma su altri dettagli invece relativi alla sua attività nel paese sudamericano decide di svelare molto poco. "Per Almaviva - dice l'ex leader dei Ds a Il Domani - non c'è alcuna relazione istituzionale, si tratta di rapporti con le imprese private. Ma se un imprenditore mi chiede di essere presentato a un ministro, beh, questo fa parte del lavoro di accompagnamento".

Leggi anche: D'Alema non brinda con il vino della Silk Road Wines: utile ridotto nel 2023

D'Alema è criptico anche sul suo compenso: "Ho un contratto - prosegue l'ex Ds a Il Domani - che prevede di accompagnare queste società italiane che operano in Brasile: il compenso è legato ai contratti fatti, alle success fee". Nessuna cifra fissa dunque, tutto a provvigione. "Una stima sul fatturato di quest'anno? Una valutazione realistica è di circa 30mila €". Poi D'Alema precisa: "Sono 11 anni che non sono parlamentare, ho una società in Italia, pago le tasse, presento i bilanci, quando li pubblicheremo si sapranno le informazioni sulle mie attività brasiliane". L'ultimo bilancio della sua DL&M Advisors dice che le cose vanno benissimo: fatturato di 2,9mln, liquidità per 1,3 mln e patrimonio netto di 2,5mln. I debiti ammontano a 660mila € ma sono quasi tutti non bancari.






in evidenza
"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto

L'artista accusato di revenge porn

"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto


motori
Renault Rafale: l'auto ufficiale della presidenza della Repubblica Francese

Renault Rafale: l'auto ufficiale della presidenza della Repubblica Francese

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.